AGLIO, OLIO E… AGRETTI!

Il risotto all'aglio è un modo gustoso per valorizzare gli agretti
Risotto all'aglio e agretti
Risotto all'aglio e agretti

Oggi torniamo a proporvi un risotto all’aglio, ma arricchito con una verdura di stagione: gli agretti o barba di frate. Il nome comune deriva dal sapore leggermente acre, acidulo. Si tratta di una pianta che cresce bene nelle zone costiere e marine, ecco perché è ricchissima di sali minerali, ma anche di acqua. In realtà, dal punto di vista botanico, appartiene alle succulente e anche coltivarla sul balcone richiede poca acqua e molto sole.  Gli agretti hanno una marcata azione depurativa e diuretica e sono ricchissimi di vitamina A antiossidante. Dal punto di vista nutrizionale, si tratta di un ortaggio dal bassissimo contenuto calorico. Abbinati a un delicato risotto all’aglio, il risultato è colorato, saporito e salutare!

Come preparare il risotto all’aglio e agretti

Ingredienti per 4 persone

320 grammi riso Baldo

1l di brodo vegetale

125g di formaggio spalmabile

300g di agretti freschi

olio extra vergine d’oliva qb

5 spicchi di aglio

1/2 bicchiere di vino bianco

parmigiano grattugiato a piacere

sale e pepe qb

Per preparare il risotto all’aglio e agretti, partiamo dalla preparazione del formaggio all’aglio. Peliamo 4 spicchi d’aglio e spremiamoli con l’apposito strumento. Uniamo il succo e la polpa così ottenuta al formaggio spalmabile e mescoliamo finché non otterremo una composizione omogenea. Aggiustiamo di pepe ed erbe aromatiche a piacere, mescoliamo ancora e teniamo da parte, in frigo, per la mantecatura. Intanto, puliamo gli agretti, privandoli della radice e lavandoli bene. Lessiamoli quindi per qualche minuto finché non saranno morbidi. Scoliamoli e creiamo un letto di agretti sul piatto di portata. Passiamo quindi alla preparazione del risotto. Spremiamo l’ultimo spicchio di aglio e mettiamolo a rosolare, con un filo d’olio, in una casseruola. Uniamo il riso e tostiamolo, quindi sfumiamo con il vino bianco e iniziamo la cottura con il brodo vegetale. Aggiungiamone un mestolo per volta, mescolando il riso, continuando con il brodo ogni volta che si asciugherà. A fine cottura, spegniamo il fuoco e mantechiamo con il formaggio all’aglio ben freddo e, a piacere, con del parmigiano grattugiato. Serviamo il risotto all’aglio sul letto di agretti, utilizzandone alcuni per la decorazione. Buon appetito! Autore: Giulia Varetti

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine FacebookInstagram e Linkedin.

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI