UN MARE DI GUSTO

Le temperature sono ancora troppo basse per iniziare a sognare la brezza marina, il tepore dei raggi solari sulla pelle e il relax in riva. Ma combinando i giusti colori e sapori è possibile portare il “mare” a tavola e lasciar sognare almeno il palato. Come? Provate a realizzare il piatto dell’appassionato di food Giuseppe Alfano: risotto con blu curaçao e scampi. Grazie al liquore infatti il piatto assume un colore di un blu intenso ricordando proprio le onde marine che si frangono contro gli scogli. Con la polpa tenera dei crostacei poi si ottiene un tocco di sapidità ed un profumo unico e grazie al brodo agrumato un po’ di freschezza per smorzare il sapore del pesce.  Autore: Marialuisa La Pietra

 

Risotto con blu curaçao e scampi

Un capolavoro gourmet per portare il sapore del mare a tavola
Porzioni 4 persone
Preparazione 20 min
Cottura 15 min
Tempo totale 35 min

Materiale

  • pentola
  • cucchiaio di legno
  • padella antiaderente
  • mestolo

Ingredienti

  • 320 g riso Carnaroli
  • 1 shot blue curaçao
  • q.b. scampi freschi
  • q.b. scorza di arancia
  • 1 lt brodo di pesce
  • q.b. burro
  • q.b. pepe
  • q.b. sale

Istruzioni

  • Preparare il fumetto di pesce usando gli scarti degli scampi, la scorza di arancia (attenzione a non grattugiare la parte bianca amarognola) e l’acqua. Filtrarlo e mantenerlo ben caldo in pentola.
  • In una padella antiaderente tostare il riso con una noce di burro per un paio di minuti. Sfumarlo con il blu curaçao lasciando evaporare la parte alcolica. Portarlo in cottura incorporandoci poco alla volta il brodo caldo.
  • A pochi minuti dal termine (circa a 5 minuti) unire al riso la polpa degli scampi e amalgamare bene. Regolare di sale e pepe.
  • Fuori dal fuoco, a chicco al dente, mantecare energicamente con il burro ( e del formaggio grattugiato, se piace). Lasciare riposare il risotto e poi servire ultimando ogni portata con scampi interi e fiori commestibili.

Note

Le diverse varietà di riso richiedono diversi tempi di cottura. In questa ricetta è indicato il tempo di cottura dell’intero piatto.  Se si vuole un riso al dente è necessario rispettare il tempo di cottura del riso da quando viene unito all’acqua bollente o al brodo. I tempi risentono, inoltre, della quantità e qualità del condimento che entra in contatto con il riso durante la cottura.
 
 
Tempi di cottura delle varietà di riso usate nel ricettario:
 
 
Carnaroli:18 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito.
 
 
 
Arborio: 17 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito
 
 
 
Roma – Baldo: 17 minuti per il risotto, 15-16 minuti per il riso bollito.
 
 
 
Vialone Nano: 17 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito.
 
 
 
Ribe: 17 minuti per il risotto, 15 minuti per il riso bollito.
 
 
 
S. Andrea: 16 minuti per il risotto, 15 per il riso bollito.
 
 
 
Originario: 15 minuti per il riso bollito.
 
 
 
Lungo B (Thaibonnet): 12 minuti per il riso bollito
Calorie: 322kcal
Portata: Primo
Cucina: Italiana
Keyword: risotto, risotto di mare, scampi
Preparazione: Risotto
Difficoltà: Media
Varietà: Carnaroli
Colore: Blu

Valori nutritivi

Calorie: 322kcal | Carboidrati: 60g | Proteine: 10g | Grassi: 1g | Grassi saturi: 1g | Grassi polinsaturi: 1g | Grasso monoinsaturo: 1g | Sodio: 6mg | Potassio: 179mg | Fibre: 3g | Zucchero: 2g | Vitamina A: 1IU | Calcio: 17mg | Ferro: 1mg
Close
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.