PAELLA

La paella è un piatto tipico della cucina spagnola, di cui esistono infinite varianti regionali. Viene proposto qui in una delle versioni più diffuse, quella Catalana, che abbina ingredienti di mare e di terraRicco e saporito, accessibile anche ai cuochi meno esperti, si rivela una alternativa allegra e completa per un pranzo in famiglia o con amici. Perfetto come piatto unico, cattura con i suoi colori e profumi i gusti di grandi e piccini.

Cosa usare per fare la paella di mare e di terra

Per la preparazione si consiglia l’impiego di un recipiente per la cottura specifico, in linea con la tradizione originale, dalla doppia impugnatura, ampio e a bordi bassi: la paellera. 

Paella con carne e pesce

La variante della paella vegetariana
Porzioni 6 persone
Preparazione 45 min
Cottura 30 min
Tempo totale 1 h 15 min

Materiale

  • pentola
  • cucchiaio di legno
  • Paellera

Ingredienti

  • 400 grammi riso Carnaroli o Roma
  • 700 ml brodo vegetale
  • 600 grammi pollo
  • 100 grammi coniglio
  • 10 cozze
  • 10 vongole
  • 10 gamberoni
  • 1 spicchio aglio
  • 1 cipolla rossa
  • 1 pomodoro maturo
  • 1 peperone giallo
  • 1 peperone verde
  • 1 peperone rosso
  • 80 grammi piselli
  • 2 buste zafferano
  • 1 cucchiaio paprica dolce
  • 1 pizzico peperoncino
  • q.b olio extra vergine d'oliva
  • q.b sale

Istruzioni

  • Pulire le cozze e le vongole eliminando la sabbia in eccesso, sgusciare i gamberi privandoli dell’intestino e tagliare a cubetti il pollo e il coniglio.
  • Nella paellera, versare due cucchiai di olio e unire la cipolla tritata finemente e lo spicchio di aglio. Soffriggere per un paio di minuti.
  • Aggiungere la carne a cubetti e farla rosolare per qualche minuto.
  • In una pentola a parte, nel frattempo, far aprire le cozze e le vongole cuocendole con un filo d’olio per qualche minuto.
  • Versare nella paellera il riso, le verdure tagliate a cubetti, le spezie, i gamberi, le cozze e le vongole. Coprire il tutto con il brodo e cuocere per 15 minuti a fuoco moderato, col coperchio (oppure in forno a 140° per 20 minuti)
  • Servire in tavola con qualche fetta di limone e un pizzico di peperoncino.

Note

Le diverse varietà di riso richiedono diversi tempi di cottura. In questa ricetta è indicato il tempo di cottura dell’intero piatto.  Se si vuole un riso al dente è necessario rispettare il tempo di cottura del riso da quando viene unito all’acqua bollente o al brodo. I tempi risentono, inoltre, della quantità e qualità del condimento che entra in contatto con il riso durante la cottura.
Tempi di cottura delle varietà di riso usate nel ricettario:
Carnaroli:18 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito.
Arborio: 17 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito
Roma – Baldo: 17 minuti per il risotto, 15-16 minuti per il riso bollito.
Vialone Nano: 17 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito.
Ribe: 17 minuti per il risotto, 15 minuti per il riso bollito.
S. Andrea: 16 minuti per il risotto, 15 per il riso bollito.
Originario: 15 minuti per il riso bollito.
Lungo B (Thaibonnet): 12 minuti per il riso bollito.
Calorie: 533kcal
Portata: Primo
Keyword: carne, menu di pesce, paella, riso
Preparazione: Riso come contorno
Difficoltà: Media
Varietà: Roma

Valori nutritivi

Calorie: 533kcal | Carboidrati: 58g | Proteine: 35g | Grassi: 17g | Grassi saturi: 5g | Grassi polinsaturi: 4g | Grasso monoinsaturo: 7g | Grassi trans: 1g | Colesterolo: 96mg | Sodio: 618mg | Potassio: 615mg | Fibre: 4g | Zucchero: 6g | Vitamina A: 1478IU | Vitamina C: 63mg | Calcio: 46mg | Ferro: 3mg
Close
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.