RISOTTANDO IN ROSSO CON CURTI

Una ricetta alla portata di tutti: risotto alla rapa rossa con gorgonzola e pistacchi
Risotto alla rapa rossa con gorgonzola e pistacchi
Risotto alla rapa rossa con gorgonzola e pistacchi

Consistenza cremosa, di un rosso rubino, con una leggera nota sapida ed una superficie croccante: risotto alla rapa rossa con gorgonzola e pistacchi, una ricetta facile e veloce ideata la chef a domicilio Floriana De Sio usando il Carnaroli Curtiriso.

La chef ce lo propone in 2 versioni: dolce  e piccante con un sapore caratteristico; con un sapore forte ed una consistenza compatta usando un formaggio più erborinato. Volete preparare la prima versione con noi? Il piccante contrasta perfettamente la dolcezza della rapa e i pistacchi aggiungono poi un tocco croccante ricco di gusto. Allacciate i grembiuli, andiamo ai fornelli!

Come fare il risotto alla rapa rossa con gorgonzola e pistacchi usando Carnaroli Curtiriso

Per la preparazione di 4 piatti occorrono:

320 g di riso Carnaroli Curtiriso

1 lt di brodo vegetale

200 ml di vino rosso

40 g di scalogno

80 ml di latte

250 g di rape rosse cotte

100 g di gorgonzola piccante

30 g di granella di pistacchi tostati ( o interi)

Sale, pepe ed olio EVO q.b.

Tagliamo a pezzi la rapa e facciamola sbollentare in acqua calda, poi frulliamola con sale, pepe ed un mestolo di brodo (che avremo già preparato)  fino ad ottenere una cremina vellutata. In un pentolino intanto facciamo fondere il gorgonzola con il latte, a fuoco dolce, finché non si scioglie completamente.

In una pentola antiaderente facciamo rosolare lo scalogno, tritato finemente, con un filo di olio. Uniamoci il riso, tostiamolo per un paio di minuti, sfumiamolo con il vino rosso lasciando evaporare la parte alcolica. Portiamolo in cottura incorporandoci poco alla volta il brodo caldo.

A chicco al dente, fuori dal fuoco, mantechiamo energicamente con la crema di rape rosse, una spolverata di pepe. Impiattiamo ultimando ogni piatto con la fonduta di gorgonzola piccante e i pistacchi tostati. Serviamo e buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine FacebookInstagramLinkedin Pinterest.

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI