RISOTTANDO PER LA REPUBBLICA CON CURTI

Ideale per festeggiare il 2 giugno: risotto con crema di asparagi, spinaci, borragine, ortica e guanciale
Risotto con crema di asparagi, spinaci, borragine, ortica e guanciale
Risotto con crema di asparagi, spinaci, borragine, ortica e guanciale

In occasione della festa della repubblica, noi vogliamo rendere omaggio a quest’importante data con una ricetta firmata dal re dei risotti, lo chef Santino Strizzi, che per realizzarla ha scelto il Carnaroli Curtiriso: risotto con crema di asparagi, spinaci, borragine, ortica e guanciale.

Un risultato strabiliante per un piatto strepitoso tanto per colori quanto per sapori, grazie alla nota sapida e grassa del guanciale. E allora vediamo come equilibrare ogni ingrediente per ottenere un primo semplicemente irresistibile! Allacciate i grembiuli, andiamo ai fornelli!

Come fare il risotto con crema di asparagi, spinaci, borragine, ortica e guanciale usando il Carnaroli Curtiriso

Per la preparazione di 4 piatti occorrono:

280 g di riso Carnaroli Curtiriso

3 cucchiai di olio EVO

½ cipolla tagliata a fettine sottilissime

300 g di asparagi selvatici

50 g di borragine

80 g di guanciale tagliato a striscioline

50 g di ortiche

50 g di spinaci

40 g di burro

60 g di Parmigiano Reggiano

1 bicchiere di vino (es. Pecorino)

1 lt circa di brodo vegetale (ottenuto dall’acqua degli asparagi)

Peperoncino piccante a piacere q.b.

In una teglia  mettiamo a cuocere gli asparagi, coperti di acqua, con un pizzico di sale, per 5 minuti (l’acqua verrà adoperata come brodo con l’aggiunta di 1 carota, 1 costa di sedano e 1/2 cipolla). Togliamo gli asparagi e riduciamoli a crema.

In una tegame capiente versiamo l’olio con la cipolla, la metà del guanciale, la borragine, gli spinaci e l’ortica scottata per pochi secondi in acqua bollente. Facciamo appassire per 5 minuti, (se occorre potete aggiungere un cucchiaio di brodo). Togliamo e lasciamo solo l’olio.

Tostiamo il riso per un minuto e sfumiamolo con il Pecorino lasciando evaporare la parte alcolica. Uniamoci le verdure appassite e facciamo cuocere per 8 minuti incorporandoci man mano il brodo. Aggiungiamoci la crema di asparagi e continuiamo la cottura per altri 7 minuti. Quindi, a fiamma spenta, lucidiamo con il burro e mantechiamo energicamente con il Parmigiano Reggiano, per un paio di minuti. Impiattiamo guarnendo a piacere ed aggiungendoci, se piace, una spolverata di peperoncino piccante. Serviamolo con un calice di Pecorino a temperatura 8 gradi e buona festa della Repubblica! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine FacebookInstagram, Twitter, Linkedin Pinterest.

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI