ZACCARIA, IL DOP DELLA BARAGGIA

Si fregiano della denominazione di origine protetta i risi coltivati sui 210 ettari dell'azienda agricola Zaccaria

Nel cuore della Baraggia. “Biancocrema” Carnaroli, Rosa Marchetti, Risrus rosso e il nero Otello: è un arcobaleno di varietà e sapori quello offerto dall’azienda agricola Zaccaria, 210 ettari di risaia a Salussola (BI), nel cuore della Baraggia. Una zona da secoli ad altissima vocazione risicola, la cui fertilità è ben rappresentata dai terreni argillosi della cascina Margaria, sede dell’azienda (sito web: www.risozaccaria.com). Qui vengono coltivate varietà storiche della risicoltura italiana come il Vialone Nano, lo “strano caso” del medio da risotto, e il Maratelli (varietà da poco “riscoperta” e qui proposta con una lavorazione che ne ricalca gusto e aspetto di un secolo fa) ma anche risi colorati come i rossi Red e Risrus e il nero Otello, inconfondibili per aspetto e sapore e ricchi di sostanze antiossidanti.

Certificazione DOP. Tutti i risi Carnaroli, Arborio e S. Andrea prodotti dalla cascina Margaria hanno la certificazione DOP Riso di Baraggia Biellese e Vercellese: una garanzia non solo della provenienza geografica del prodotto, ma anche degli elevati standard di qualità raggiunti dallo stesso. I risi di Baraggia Biellese e Vercellese DOP sono perfetti per la realizzazione di alcuni dei piatti più peculiari della cucina piemontese, tra i quali la panissa, storico risotto con fagioli e salsiccia tipico della provincia di Vercelli. Si fregia della certificazione DOP anche il riso Gladio prodotto dall’azienda agricola Zaccaria, con la sua grana lunga ideale per contorni, insalate e sfiziosi piatti etnici.

Riso e gallette bio. Più di 13 ettari della cascina Margaria sono coltivati in agricoltura biologica, senza l’utilizzo di prodotti chimici e di sintesi. Tra i prodotti organici dell’azienda agricola Zaccaria possiamo trovare il riso tondo Selenio, ideale per le minestre ma anche per il sushi giapponese, il Rosa Marchetti, disponibile sia bianco sia integrale e con il quale vengono realizzate gustose gallette bio, e il Gladio, riso lungo anch’esso sia bianco sia integrale. Nel 2017 in rotazione colturale su parte delle risaie bio l’azienda ha intrapreso coltivazioni di Mais Belgrano Biologico (per gallette e farina da polenta) e di Canapa Sativa da seme (Cannabis Sativa L. varietà Felina 32). Per la canapa è un ritorno al passato, visto che tale pianta nei secoli scorsi era una cultura tipica delle cascine piemontesi grazie alle sue caratteristiche di diserbante naturale.

Categorie
Prodotti di riso



oppure


ARTICOLI CORRELATI