OLEVANO: IL RISO AL MUSEO

Ricexperience: visitiamo insieme il museo contadino di Olevano Lomellina, dove protagonisti sono il riso e la sua tradizione
Ricexperience: il museo contadino di Olevano Lomellina
Ricexperience: il museo contadino di Olevano Lomellina

Con le guide turistiche di Ricexperience iniziamo a conoscere quei musei che raccontano, da tanti punti di vista, le terre del riso e le loro tradizioni. Iniziamo con il museo di arte e tradizione contadina di Olevano Lomellina nel Pavese.

Il museo contadino

Un museo nuovo, riallestito e inaugurato qualche mese fa, ma che ha una tradizione ben più lunga, all’interno di un cascinale privato. Il museo contadino di Olevano Lomellina è stato infatti per anni allestito all’interno della Tenuta San Giovanni, dove nel corso del tempo sono pervenuti tantissimi oggetti di lavoro e della vita quotidiana degli abitanti di Olevano Lomellina. Qui gli allestimenti erano per lo più dedicati alla ricostruzione degli ambienti della vita tra le risaie e dei mestieri. A questo si aggiungevano i mezzi di lavoro pesante e la vita nella stalla/scuderia. Si copriva il periodo di tempo tra la fine dell’Ottocento e gli anni Sessanta del Novecento.

Il nuovo allestimento del museo

Oggi il museo di Olevano Lomellina ha un nuovo titolo: “Terra – Donne e Uomini – Riso”. Il nuovo museo è pensato come un viaggio etnografico con un’attenzione particolare alla coltivazione del riso. La collezione esposta è decisamente ridotta, ma segue un filone narrativo diviso in sette sezioni. Al tema centrale del riso e delle risaie nel passato contribuiscono reperti etnografici che appartenevano alle famiglie olevanesi. La seconda sezione racconta il tema culturale, con ricette, proverbi e racconti in dialetto. Ci sono poi una evocativa parte al femminile, dedicata alle mondine, e una sezione incentrata sui mestieri antichi come il maniscalco e il carradore. (Segue dopo la foto)

Ricexperience: il museo contadino di Olevano Lomellina

Ricexperience: il museo contadino di Olevano Lomellina

Non manca poi il dettaglio sulle varie fasi della coltivazione delle risaie, dalla semina alla mietitura, con l’esposizione dei macchinari, strumenti e dettagli sulle varietà di riso. Pannelli narranti, cuffie e audioguide consentono di entrare in contatto diretto i proverbi dialettali e i canti delle mondine. Si tratta quindi di una selezione dei reperti più significativi, nell’ottica di questo racconto multimediale, che già erano nella vecchia sede e che sono stati ricollocati con un apparato descrittivo innovativo. Il resto degli oggetti della vecchia collezione è in buona parte custodito in un magazzino di Olevano, in attesa di essere utilizzato a rotazione per esibizioni temporanee. Questo museo di Olevano Lomellina è ora un piccolo scrigno di un racconto importante: la vita ieri e oggi tra le risaie. Autore: Giulia Varetti

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin e Pinterest.

Categorie
Non solo risotto



oppure


ARTICOLI CORRELATI