CRESO

Riso dal chicco lungo e affusolato, adatto alla preparazione di timballi, sartù e arancini

La varietà Creso (che potete trovare in commercio con il nome di Ribe, come prescrive la legge del mercato interno) è un riso lungo A. Presenta un chicco lungo, affusolato, cristallino. Fa parte del gruppo varietale commercializzato come riso Ribe. Non particolarmente indicato per i risotti, le sue caratteristiche (basso contenuto di amilosio, tenuta di cottura non elevata) lo rendono invece adeguato per la preparazione di timballi, sartù, arancini, supplì: tutte quelle ricette, insomma, che richiedono che i chicchi rimangano compatti fra loro durante le fasi di cottura. Come tutti i risi Ribe, è adatto alla parboilizzazione.

Tempi di cottura
15 minuti per il riso bollito.
In caso di utilizzo di riso parboiled, attenersi ai tempi di cottura indicati sulla confezione.

Iscrizione al registro nazionale: 2004
Responsabile conservazione in purezza: Lugano Leonardo s.r.l.

Cariosside
Lunghezza: 6,7
Rapporto lunghezza/larghezza: 2,4
Colore pericarpo: bianco
Classificazione UE: lungo A

Caratteri merceologici
Perlatura: cristallino
Aroma: non aromatico
Endosperma: tipo non glutinoso
Amilosio: basso

Dati agronomici
Dose semina: 200 kg/ha
Epoca di semina: fino al 10/05
Tolleranza all’allettamento: elevata
Tolleranza alla Pyriclularia oryzae: buona
Tolleranza alla Bipolaris oryzae: elevata
Capacità produttiva: molto elevata
Adattabilità alla semina interrata: discreta
Livello di fertilità richiesta: elevata
Tolleranza al freddo in fase germinativa: buona
Tolleranza al freddo in fioritura: buona
Cultivar di riferimento: merceologica Ariete

Categorie
Varietà di riso
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI