A TAVOLA DAL CONTADINO

Pera e formaggio è uno dei classici abbinamenti culinari. D’altronde è ben noto infatti il detto popolare “ non far sapere al contadino quanto è buono il formaggio con le pere”! Proprio perché la dolcezza del frutto sposa perfettamente la sapidità dei formaggi e l’accostamento diventa così ben equilibrato.  Lo sa bene il sommelier del riso Gerardo De Santo, in arte GJ Desa, che ci propone un delizioso risotto con taleggio Dop, pere Kaiser, noci californiane, miele di rododentro.

Un primo piatto in cui si assapora il cuore morbido di un formaggio cremoso come il taleggio, la croccantezza delle noci ed infine quella nota dolce e profumata del miele di rododendro. È necessario un tempo di preparazione di media difficoltà e il risultato finale sarà strepitoso..provare per credere!

Come preparare il cremoso risotto con taleggio Dop, pere Kaiser, noci californiane, miele di rododentro

Per la preparazione di 4 porzioni occorrono:

320 gr di riso Gloria Risoinfiore

1 lt di brodo vegetale (preparato con sedano, carota, cipolla, buccia di pera)

4 pere Kaiser

200 gr di Taleggio DOP

60 gr di noci californiane

80 gr di burro freddo per la mantecatura

20 gr di burro a temperatura ambiente per la rosolatura delle pere

60 ml di vino bianco (tipo Chardonnay) freddo

Miele di rododendro, sale grosso e fino q.b.

Prima di tutto prepariamo il brodo vegetale e teniamolo ben caldo.

Intanto sbucciamo 2 delle pere, le tagliamo a cubetti e le facciamo rosolare in una padella con una noce di burro e a seguire un mestolo di brodo caldo. Le altre 2 pere le tagliamo a fettine sottili e le mettiamo a cuocere per un paio di minuti a bagnomaria con un velo di miele per fettina.

Tagliamo il taleggio a dadini e facciamolo ridurre, mettiamolo da parte.

Tostiamo a secco, a fiamma alta, il riso in una padella antiaderente finché i chicchi non diventano traslucidi. Sfumiamolo con il vino bianco e lasciamone evaporare la parte alcolica. Portiamolo in cottura incorporandoci poco alla volta il brodo caldo (abbassando la fiamma).

Nel frattempo in una padellina ben calda facciamo caramellare i gherigli di noci sminuzzati con un cucchiaio di miele ed uno di acqua.

A 5 minuti dal termine della cottura del riso, ci uniamo le pere rosolate in precedenza. A chicco al dente, fuori dal fuoco, mantechiamo energicamente con burro freddo e parte del taleggio. Lasciamo riposare il risotto per 2 minuti ricoperto con canovaccio. A seguire riprendiamo la mantecatura aggiungendoci il taleggio restante (e del brodo caldo, se necessario). Raggiunta la consistenza desiderata, impiattiamo battendo il fondo del piatto con il palmo della mano così che il risotto si distenda uniformemente. Ultimiamo ogni piatto con le fettine di pera e le noci e serviamo. Buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin e Pinterest.

Close
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.