IL RISOTTO DEL BENESSERE ALIMENTARE

Un verde brillante, un profumo intenso ed un sapore strabiliante: risotto all’alga spirulina con seppie e piselli secondo la ricetta di Non Solo Crianza
Risotto alla spirulina con seppie e piselli
Risotto alla spirulina con seppie e piselli

Francesco e Valentina, coppia calabrese che si contraddistingue su Instagram con la pagina Non Solo Crianza, amano sperimentare nuove ricette con ingredienti semplici. Proprio come in quest’ultima ricetta: risotto all’alga spirulina con seppie e piselli.

Un primo piatto di un verde spettacolare, ben equilibrato per sapori e dal punto di vista nutrizionale. La spirulina infatti è ricca di proteine, acidi grassi essenziali come omega 3 e omega 6, vitamine (A, B, D, K) e sali minerali. In abbinamento alle seppie, ipocaloriche, e ai piselli che contengono pochi grassi, consente di assorbire la giusta quantità calorica senza rinunciare al gusto e rimanendo in linea.

Come preparare il risotto all’alga spirulina con seppie e piselli

Per la realizzazione di 4 piatti occorrono:

320 gr di riso Carnaroli

3 cucchiai di alga spirulina

1 lt di brodo vegetale

2 tuorli d’uovo

Vino, olio evo e sale q.b.

Per la decorazione

1 lt di acqua

4/6 seppie di piccola e media grandezza pulite

6 cucchiai di piselli

Ghiaccio e spremuta di lime q.b.

Olio evo, sale e pepe nero q.b.

In una casseruola prepariamo il brodo vegetale ( o in alternativa di pesce) con la spirulina.

Tostiamo il riso in una padella antiaderente, sfumiamolo con il vino e lasciamo evaporare l’alcool. Portiamolo in cottura aggiungendoci poco per volta il brodo caldo.

Intanto portiamo a bollore l’acqua, ci immergiamo le seppie e le lasciamo cuocere finché non saranno belle tenere. Appena cotte le passiamo velocemente in acqua e ghiaccio, le scoliamo e tagliamo a listarelle. Le condiamo con spremuta di lime, un filo di olio e regoliamo di sale e pepe.

Bolliamo i piselli e li passiamo in acqua ghiacciata. Li scoliamo e condiamo con olio e sale.

A cottura ultimata del riso amalgamiamolo con i tuorli d’uovo ( prestando attenzione a non far cuocere l’uovo) oppure mantechiamolo con olio. Impiattiamo e decoriamo con seppie e piselli. Buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram e Linkedin.

Categorie
News



oppure


ARTICOLI CORRELATI