IL RISOTTO DELLO SCIENZIATO

Un risotto alla crema di zucca e pancetta
Risotto alla crema di zucca e pancetta
Risotto alla crema di zucca e pancetta

Si chiama Gianvito Romano, è un ex studente di scienza dei materiali ed attuale phD in chimica organica all’università di Vienna, ma da molti anni ormai è un grande appassionato di food. Si autodefinisce come “lo scienziato in cucina” in quanto vede ogni ricetta come il risultato di una reazione e ne studia ogni singola azione fino all’ottenimento del piatto. Oggi vi proponiamo il suo risotto alla crema di zucca e pancetta, un primo piatto semplice da preparare che ben si adatta ad ogni occasione, dal pranzo informale alla cena raffinata.

Un piatto in cui ogni elemento è ben bilanciato: la sapidità della pancetta è contrastata dalla dolcezza della zucca. Anche a livello di consistenza c’è il gioco tra la cremosità e la croccantezza così che il palato sia deliziato ad ogni boccone. In fondo, la cucina non è un laboratorio dove combinare gli ingredienti per ottenere un risultato? Ed allora allacciate i grembiuli, andiamo ai fornelli!

Come fare il risotto alla crema di zucca e pancetta

Per la preparazione di 4 piatti occorrono:

320 g di riso Carnaroli

160 g di zucca a dadini

160 g di pancetta

200 ml di vino bianco

40 g di semi di zucca

Sale e pepe q.b.

40 g di burro per mantecare

Parmigiano Reggiano q.b.

Per il brodo

1 lt di acqua

1 cipolla

2 patate piccole

1 costa di sedano

2 carote

100 g di zucca

2 pomodori

Per la crema di zucca

600 g di zucca

Burro o olio q.b.

Sale, pepe e alloro q.b.

Rosmarino e aglio q.b.

Procedimento

Prima di tutto prepariamo il brodo. In una casseruola mettiamo a bollire l’acqua e le verdure tagliate. Portiamo a bollore a fuoco medio e lasciamo sobbollire per un’oretta, poi filtriamolo e manteniamolo ben caldo.

Passiamo alla crema di zucca. Tagliamo l’ortaggio a fette spesse di circa 1 cm, irroriamole con l’olio, condiamole con sale, pepe, rosmarino, alloro e aglio. Inforniamole a 200° (forno preriscaldato) per 30 minuti ca. Sforniamole e frulliamole con un filo di olio finché non si ottiene una crema. Regoliamo di sale e pepe.

La zucca restante la tagliamo a dadini, che saltiamo in padella con un filo di olio e cuociamo per pochi istanti (continuerà la cottura con il riso), poi la mettiamo da parte. Nella stessa padella abbrustoliamo la pancetta fino a renderla croccante e poco dopo facciamo altrettanto anche con i semi di zucca.

A questo punto passiamo al riso. Lo tostiamo per un paio di minuti. Lo sfumiamo con il vino lasciando evaporare la parte alcolica e poi lo portiamo in cottura incorporandoci poco alla volta il brodo caldo. Continuiamo a mescolare e a metà cottura uniamoci la crema di zucca e la dadolata.

A chicco al dente, fuori dal fuoco, mantechiamo energicamente con il burro freddo e del Parmigiano Reggiano grattugiato. Lasciamo riposare il risotto ed infine ultimiamo ogni piatto da portata con la pancetta croccante, i semi di zucca abbrustoliti ed una spolverata di Parmigiano (o, se preferite, delle cialde di Parmigiano). Buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin e Pinterest.

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI