L’ELEGANZA SI ASSAPORA: RISOTTO CHAMPAGNE E GRANA

Ingredienti unici per un piatto eccezionale che vi conquisterà per il suo sapore delicato: il risotto champagne e grana di Alessandra Mizzi
Risotto champagne e grana
Risotto champagne e grana

«La cucina è amore, passione, precisione, eleganza, forza e delicatezza, un insieme di emozioni che solo il piatto riuscirà ad esprimere. Nella nostra cucina per creare piatti unici c’è bisogno di ingredienti unici»- ci ha dichiarato Alessandra Mizzi.

Ed è con questa filosofia che ogni vivanda viene preparata valorizzando le materie prime, come nella ricetta del risotto con champagne e grana. Vediamo allora i passaggi per realizzarla.

Come preparare il risotto champagne e grana

Per la preparazione del risotto champagne e grana ( dosi per due persone) occorrono:

160 g Carnaroli

300 g grana padano dop

1 bottiglia champagne Ruinart brut

½ cipolla bianca

Olio q.b.

1 mestolo di brodo di carne

SI trita finemente la cipolla e la si fa imbiondire con un filo di olio. Si tosta il riso e si sfuma con un bicchiere di champagne lasciando evaporare la parte alcolica. Si unisce un mestolo di brodo di carne e si mescola.

Nel frattempo in un pentolino si fanno sciogliere 100 g di grana con 2 bicchieri di champagne mescolando vigorosamente fino ad ottenere una consistenza cremosa. Man mano che il liquido viene assorbito dal riso si incorpora altro champagne fino alla cottura.

Ad un minuto dalla fine della cottura si aggiunge al riso la crema ottenuta e si manteca con la restante quantità di grana.

Si lascia riposare un istante. Si affumica (usando un affumicatore a freddo) coprendo il risotto con una boule (sfera) di vetro per circa 5-6 minuti e poi si serve ancora fumante. Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci su Facebook, collegati alla nostra pagina .

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI