L’ORO DI TERRALAVORO

Il risotto alla milanese è uno dei piatti della tradizione meneghina più famosi. Oggi Luca Terralavoro ce lo ripropone in una variante più sfiziosa: il risotto allo zafferano con polpette di salsiccia. Il risultato è davvero straordinario tanto alla vista quanto al palato.

Innanzitutto, a livello cromatico, si nota subito questo giallo oro della spezia che spicca come base del piatto su cui sono adagiate 3 polpette di salsiccia. Passando poi ai sapori:  in un solo boccone è possibile assaporare la cremosità del risotto e la morbidezza delle polpettine creando un mix di sapori in bocca che manda le papille gustative in un brodo di giuggiole. Ben equilibrato e creativo, è un primo piatto perfetto per chi voglia mangiare con gusto.

Come preparare il risotto allo zafferano con polpette di salsiccia

Per la preparazione di 4 portate occorrono:

320 g di riso Carnaroli

4 g di zafferano in pistilli

Brodo vegetale q.b.

40 g di parmigiano grattugiato

1 noce di burro

Olio evo qb

½  scalogno

100 ml di vino bianco fermo

3 salsicce fresche

Pepe, parmigiano reggiano e prezzemolo tritato q.b

Prepariamo il brodo vegetale portando a bollore l’acqua con sedano, carota, cipolle e 4-5 grani di pepe. Appena pronto, lo filtriamo e lo manteniamo caldo.

Lasciamo in ammollo lo zafferano con un po’ di brodo bollente.

Intanto soffriggiamo lo scalogno, tritato finemente, con un filo di olio evo. Togliamo lo scalogno e nella stessa padella versiamoci il riso a secco. Sfumiamo con il vino lasciando evaporare l’alcool e ci uniamo nuovamente lo scalogno. Portiamo il riso in cottura incorporandoci poco alla volta il brodo caldo.

Nel frattempo prepariamo le polpette di salsiccia mischiando le salsicce con una macinata di pepe, del prezzemolo e del parmigiano. Poi le friggiamo.

A pochi minuti dal termine della cottura del Carnaroli ci aggiungiamo lo zafferano. A fuoco spento, mantechiamo con burro e parmigiano. Impiattiamo ponendo al centro il risotto. Ultimiamo ogni portata con le polpette di salsiccia. Serviamo e buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram,Twitter, Linkedin e Pinterest.

Join the Conversation

Comments are closed.

Close
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.