MARATELLI

La varietà Maratelli è un riso medio. Presenta un chicco semi lungo, tondo, perlato. Varietà storica italiana, fu scoperta nel 1914 ad Asigliano Vercellese, da una mutazione spontanea in una risaia seminata a Chinese Originario: da quella singola piantina ebbe origine il Maratelli, fino agli anni ’70 una delle varietà più coltivate e apprezzate in Italia. Tra i prodotti all’interno dell’Arca del Gusto di Slow Food, il Maratelli viene utilizzato prevalentemente per zuppe e minestre; recentemente in cucina si sta riscoprendo questa storica varietà anche per la preparazione di risotti, riso e fagioli e per la panissa, piatto della tradizione vercellese. Lo trovate in commercio con il suo nome e come riso medio, come prescrive la legge del mercato interno.

Tempi di cottura
15 minuti.
In caso di utilizzo di riso parboiled, attenersi ai tempi di cottura indicati sulla confezione.

Iscrizione al registro nazionale: 2015
Responsabili conservazione in purezza: Cascina Canta di Francese Maddalena e Isabella; Maratelli Vittorina

Cariosside
Lunghezza: 5,6
Rapporto lunghezza/larghezza: 1,8
Colore pericarpo: bianco
Classificazione UE: medio

Caratteri merceologici
Perlatura: perlato
Aroma: non aromatico
Endosperma: tipo non glutinoso
Amilosio: basso

Dati agronomici
Dose semina: –
Epoca di semina: –
Tolleranza all’allettamento: mediocre
Tolleranza alla Pyriclularia oryzae: mediocre
Tolleranza alla Bipolaris oryzae: mediocre
Capacità produttiva: media
Adattabilità alla semina interrata: –
Livello di fertilità richiesta: media
Tolleranza al freddo in fase germinativa: elevata
Tolleranza al freddo in fioritura: elevata
Cultivar di riferimento: —–

Close
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.