RISO DI STAGIONE: NEI POMODORI

Uno dei piatti dell'estate, sia caldo che freddo: i pomodori ripieni di riso
Pomodori ripieni di riso
Pomodori ripieni di riso

Questa è davvero la stagione dei pomodori. Qualunque varietà stiate coltivando nell’orto, in questo momento inizia a produrre, anche in grandi quantità. In questo periodo, infatti, se ne trovano moltissimi diversi anche nei mercati e nei negozi. Ma da dove arrivano i pomodori? E come si abbinano al riso?

Il pomodoro arriva dalla zona del continente americano oggi divisa tra Messico e Perù ed era una verdura molto utilizzata dalle antiche popolazioni che vivevano lì, come Inca e Aztechi. Probabilmente già loro avevano inventato la salsa. In Europa arriva, in particolare in Spagna, nel Cinquecento. Quando gli Spagnoli arrivarono a Napoli arrivò anche in Italia. Fino a tutto il periodo barocco lo si utilizzava come pianta ornamentale, credendo fosse velenoso. Ma una volta arrivato sulle tavole di Napoli si diffuse immediatamente in tutta la cucina italiana. Il risotto al pomodoro è ancora oggi un piatto che, da povero, si è trasformato in una prelibatezza. Giocando con le consistenze e con i diversi colori delle diverse varietà, si possono fare anche esperimenti interessanti nel risotto.

Le proprietà dei pomodori

La principale proprietà del pomodoro è quella antiossidante, grazie alla presenza (soprattutto nella buccia) del licopene, che aiuta a combattere l’invecchiamento cellulare. La straordinarietà è che normalmente le molecole antiossidanti soffrono la cottura, mentre questa ne trae giovamento, rendendo il pomodoro cotto ancora più nutriente di quello crudo. Ovviamente a questo si abbinano una notevole quantità di acqua e molte vitamine.

Come preparare i pomodori ripieni seguendo i consigli di Curtiriso

Leggete QUI tutti i dettagli della ricetta e gli ingredienti.

Lavate bene i pomodori e privateli della calotta con il picciolo. Dopo aver eliminato i semi all’interno salateli leggermente e capovolgeteli in modo che far loro eliminare l’acqua di vegetazione (ma conservatela insieme ai semi!). Intanto fate cuocere il riso in abbondante acqua bollente salata e scolatelo molto al dente. Strofinate le pareti di una ciotola con uno spicchio di aglio schiacciato, versate il riso e unitelo a prezzemolo, basilico, olio e acqua dei pomodori con i semini. Una volta reso tutto omogeneo, farcite i pomodori e infornateli coperti dalla loro calotta. Autore: Giulia Varetti

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin e Pinterest.

 

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI

  • Un risotto alla carbonara per deliziare il proprio palato, ecco la ricetta facile e veloce per farlo anche voi...
  • Un cremoso risotto con funghi porcini e stracciatella, una ricetta facile e veloce ideata dall’appassionato di food Luca Terralavoro...
  • Riso Buono accetta la sfida e parteciperà a Identità Golose, che quest’anno si svolgerà in modalità digitale a causa...
  • Perfetto per soddisfare il palato di tutti: risotto in crema di peperoni con salsiccia e asparagi...