X TROFEO CITTA’ DEL RISO: CHI VINCERA’?

Sono cinque le scuole alberghiere in gara per il X Trofeo Città del Riso: Giovanni Giolitti e Jacopo Bartolomeo Beccari di Torino,  il “Caterina de’ Medici” di Gardone Riviera, lo “Stimmatini” di Verona e l’Enaip di Isola della Scala.

Gli studenti si sfideranno giovedì 22 novembre ad Isola della Scala (VR) in occasione della diciottesima Fiera del Bollito con la Pearà. Per ogni istituto parteciperanno due allievi per la preparazione di due portate: uno si occuperà della realizzazione di un primo a base di riso Nano Vialone Veronese Igp, l’altro di un secondo piatto di carne italiana certificata.

Conoscere il Riso Nano Vialone Veronese I.G.P. e la Carne italiana

Il concorso è finalizzato a valorizzare e promuovere la qualità dei prodotti locali gastronomici, soprattutto il Riso Nano Vialone Veronese Igp e le carni italiane certificate. Si cerca dunque di favorire l’impiego in cucina di ingredienti genuini, privi di conservanti ed additivi.

Gli studenti che parteciperanno saranno accompagnati da un docente tecnico di cucina che dovrà supervisionare senza alcun intervento nell’elaborazione dei piatti. I concorrenti avranno a disposizione fornelli, piani di lavoro e piatti per la presentazione.

X Trofeo città del Riso: giuria e premi

Le pietanze verranno cucinate per una giuria di 5 persone e di ogni portata verrà servito un assaggio per circa 20 ospiti.

Per la valutazione i giudici prenderanno in esame 5 indicatori:

  • Illustrazione del piatto, con una scala di valutazione da 0 a 5 punti;
  • Presentazione del piatto, da o a 15 punti;
  • Degustazione, da o a 20 punti;
  • Singolarità di abbinamento con i prodotti enogastronomici, da o a 25 punti;
  • Preparazione (scelta degli ingredienti e tecniche di cottura), da o a 25 punti.

Il commissario di cucina giudicherà pulizia e ordine della postazione di lavoro con una valutazione da 0 a 10.

Ogni componente della giuria assegnerà il voto sull’apposita scheda. Il punteggio finale verrà determinato dalla somma dei punti espressi dai giurati diviso il numero degli stessi. Il massimo punteggio sarà 100. Il menu che otterrà più punti decreterà l’istituto alberghiero vincitore.

Al primo istituto classificato verranno consegnati 50 kg di riso, al secondo 30 kg e al terzo 20. Gli istituti restanti otterranno 10 kg di riso cadauno. Inoltre, gli allievi finalisti riceveranno un diploma e ai primi di ciascuna categoria sarà consegnato un omaggio professionale. Autore: Marialuisa La Pietra

Close
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.