BACCO A TAVOLA

Uno dei vini rossi italiani più conosciuti, la Bonarda, è protagonista del risotto preparato da Cristina Clemente con Carnaroli Riso Corbetta
Risotto alla bonarda
Risotto alla bonarda

Di un rosso violaceo intenso, dal profumo inebriante, il risotto alla bonarda preparato da Cristina Clemente conquisterà il palato dei vostri commensali. Potete proporlo come primo piatto per le festività e sarà certamente un successone.

La scelta di un riso di alta qualità come il Carnaroli Classico di Riso Corbetta è imprescindibile per una buona riuscita del piatto. Entriamo nel dettaglio allora e vediamo quali siano i passaggi da fare per portare in tavola questa leccornia.

Come preparare il risotto alla Bonarda

Considerando dosi per 4 persone occorrono:

280 gr di riso Carnaroli Classico riso Corbetta

2 bicchieri di vino Bonarda

Brodo vegetale q.b.

2 cipolle piccole, una bianca ed una rossa

Olio evo, pepe e formaggio pecorino q.b.

Facciamo appassire le cipolle, tagliate finemente, con un filo d’olio. Versiamoci il riso, tostiamolo e poi sfumiamolo con il vino Bonarda lasciando evaporare la parte alcolica. Portiamo in cottura il Carnaroli bagnandolo man mano con il brodo vegetale che avremo già preparato e tenuto caldo.

A fine cottura, fuori dal fuoco, regoliamo di pepe e mantechiamo. Mescoliamo energicamente e poi impiattiamo. Serviamo con una spolverata di pecorino e dell’olio. Buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram e Linkedin.

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI