RISOTTANDO CAVOLO E CASTAGNE CON CURTI

Ingredienti stagionali per un risotto sfizioso con cavolo viola e castagne su fonduta di fontina
Risotto al cavolo viola con castagne su fonduta di fontina_Carnaroli Curtiriso
Risotto al cavolo viola con castagne su fonduta di fontina_Carnaroli Curtiriso

Manca poco all’arrivo della stagione primaverile e allora approfittiamone in questi giorni per consumare ancora qualche ingrediente invernale realizzando piccole e gustose sfiziosità, come il risotto con cavolo viola e castagne su fonduta di fontina. Un’idea della fiorentina Silvia Pazzaglini, meglio conosciuta su Instagram con l’account Saleinrosa e come autrice del blog omonimo.

Per la preparazione del piatto la foodblogger ha scelto il Carnaroli Curtiriso, che assorbe bene il condimento e rilascia gradualmente l’amido in fase di cottura, consentendo quindi di amalgamare alla perfezione tutti i sapori. Andiamo a vedere le dosi per ottenere 4 portate. Allacciate i grembiuli e cucinate con noi!

Come fare il risotto con cavolo viola e castagne su fonduta di fontina usando Carnaroli Curtiriso

Per la preparazione di 4 piatti occorrono:

320 g di riso Carnaroli Curtiriso

300 g di cavolo viola

1 scalogno

Brodo di verdure q.b. (carota, sedano, cipolla)

1 noce di burro freddo

100 g di fontina

100 ml di panna

8 castagne bollite e sbucciate

Prepariamo prima di tutto il brodo vegetale. In una pentola mettiamo a bollire l’acqua salata con una cipolla, una carota ed un gambo di sedano. Facciamo cuocere per un’oretta, filtriamolo e manteniamolo ben caldo.

Tagliamo finemente lo scalogno, stufiamolo a fuoco lento con un filo di olio ed aggiungiamoci il cavolo tagliato a pezzetti. Facciamo cuocere, a fiamma bassa, per almeno 10 minuti. Regoliamo di sale e mixiamo fino ad ottenere una crema omogenea.

Nella stessa padella tostiamo il riso per un paio di minuti e poi portiamolo in cottura incorporandoci poco alla volta mestoli di brodo caldo.

Intanto, prepariamo la fonduta di taleggio: scaldiamo la panna,  uniamoci i pezzetti di formaggio e giriamo per farlo sciogliere.

A metà cottura del riso ci aggiungiamo la crema di cavolo e continuiamo la cottura. A chicco al dente, fuori dal fuoco, mantechiamo energicamente con il burro freddo e le castagne a pezzetti. Lasciamo riposare il risotto per qualche istante. Impiattiamo e serviamo ultimando ogni portata con una spirale di fonduta lungo il bordo esterno. Buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Impiattamento risotto al cavolo viola con castagne su fonduta di fontina_Carnaroli Curtiriso

Impiattamento risotto al cavolo viola con castagne su fonduta di fontina_Carnaroli Curtiriso

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine FacebookInstagram, Twitter, Linkedin Pinterest.

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI