RISOTTANDO L’ANATRA CON CURTI

Un gustoso risotto alle spezie con ragù d’anatra, preparato usando il Carnaroli di Curtiriso
Risotto con ragù d'anatra_Curtiriso
Risotto con ragù d'anatra_Curtiriso

Manca poco meno di una settimana al Natale e in tanti vi starete chiedendo cosa preparare per il menu. Noi continuiamo a darvi diversi suggerimenti, come il risotto alle spezie con ragù d’anatra, preparato, usando il Carnaroli Curtiriso, dalla buongustaia  Roberta Spimpolo, nota sui social con il profilo Vaniglia e Rosmarino.

Un primo piatto tipico della tradizione gastronomica veneta, dal sapore intenso ma delicato. L’affumicatura del petto d’anatra sposa l’aroma delle spezie orientali in un perfetto ed equilibrato mix di gusto.  La scelta di un chicco di alta qualità poi fa la differenza, in quanto il Carnaroli Curtiriso tiene bene la cottura ed esalta i sapori dei vari ingredienti. Vediamo allora come preparare questa delizia, allacciate i grembiuli e cucinate con noi!

Come fare il risotto alle spezie con ragù d’anatra

Per la preparazione di 4 piatti occorrono:

320 g di riso Carnaroli Curtiriso

30 g di cipolla tritata

1 bustina di zafferano

½ cucchiaino da caffè di curcuma

4 cucchiai abbondanti di ragù d’anatra

1 lt di brodo vegetale

½ bicchiere di vino bianco

30 g di burro

Olio EVO e sale q.b.

2 cucchiai abbondanti di formaggio Grana Padano grattugiato

16 fettine di petto d’anatra affumicato

In una pentola facciamo tostare il riso con un filo di olio, lo zafferano, il sale e la curcuma. Sfumiamolo con il vino bianco lasciando evaporare la parte alcolica e poi portiamolo in cottura incorporandoci poco alla volta il brodo caldo (che avremo già preparato e mantenuto bollente) continuando a mescolare. A metà cottura ci aggiungiamo il ragù d’anatra.

A chicco al dente, fuori dal fuoco, mantechiamo energicamente con il formaggio grattugiato e il burro. Regoliamo di sale. Lasciamo riposare il risotto per qualche istante. Impiattiamo ultimando ogni portata con alcune fettine di petto d’anatra affumicato, un po’ di rosmarino e le foglioline di salvia. Serviamo e buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin e Pinterest.

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI