CARTELLO IN INGLESE MA VENDI ITALIANO

Le norme da rispettare per la vendita sui mercati
Vendita sui mercati
Vendita sui mercati

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 maggio 2020 ha introdotto delle “misure urgenti” che si riflettono sulle aziende agricole che fanno vendita diretta e che devono essere conosciute sia dagli agricoltori che dai consumatori. Servono a fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19, delineano il quadro normativo nazionale e demandano alle Regioni e ai Comuni la possibilità di disciplinare tramite appositi decreti ed ordinanze le modalità di svolgimento delle attività economiche, produttive e sociali dal 18 maggio al 14 giugno 2020.

Le informazioni che seguono si pongono in continuità con le indicazioni di livello nazionale, nonché con i criteri guida generali dei documenti tecnici prodotti da INAIL ed Istituto Superiore di Sanità. Tutte le indicazioni riportate devono intendersi come integrazioni alle raccomandazioni di distanziamento sociale e igienico-comportamentali per il contrasto del virus.

Le norme per la vendita sui mercati

Come sappiamo, dal 4 maggio è possibile praticare il commercio su aree pubbliche in forma itinerante, la cui regolamentazione è competenza dei Comuni. Questi ultimi devono assicurare la riorganizzazione degli spazi, dei posteggi e dei sensi di percorrenza, anche mediante segnaletica a terra e istituendo corsie a senso unico, per consentire l’accesso in modo ordinato e contingentato, favorendo il mantenimento del distanziamento interpersonale e garantendo la disponibilità di sistemi per la disinfezione delle mani. I Comuni sono inoltre tenuti a vigilare sull’uso delle mascherine, sia da parte degli operatori che da parte dei clienti e a garantire la distanza laterale tra un posteggio e l’altro di almeno un metro. All’accesso dei mercati vanno posizionati cartelli in lingua italiana e inglese per informare la clientela sui corretti comportamenti.

Il titolare di posteggio deve provvedere alla pulizia e disinfezione quotidiana delle attrezzature prima dell’avvio delle operazioni e deve mettere a disposizione della clientela di soluzione idroalcolica per l’igiene delle mani in ogni banco. Nel caso di utilizzo di bottiglie e bicchieri, questi dovranno essere usa e getta. Autore: Milena Zarbà

Linee guida prodotte dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, “ Nuovo coronavirus SARS-CoV-2. Linee guida per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive”, documento del 16 maggio 2020, 20/81/CR01/COV19: https://www.puntosicuro.it/_resources/200517_Emergenza_COVID19_Fase2_Linee_guida_riapertura_Conferenza_Regioni.pdf

Per approfondimenti sui provvedimenti del Governo si rimanda al sito internet dedicato e al Dpcm 17.05.2020 (nazionale).

 

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin e Pinterest.

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI

  • Un coloratissimo risotto mantecato alla crema di peperoni gialli con gocce di feta, polvere di olive Taggiasche e granella...
  • FacebookLinkedinTwitterPinterestWhatsAppPrintEmailOrmai anche per quest’anno salutiamo la stagione estiva e ci prepariamo all’autunno. Noi vogliamo farlo con gusto e perciò...
  • Un cremoso, profumato e agrumato risotto con crescenza, Martini e limone, una ricetta facile e veloce per ogni occasione ...
  • Un agrumato e succulento risotto con gamberi e arancia, un primo piatto semplice da preparare e con pochi ingredienti...