“RISOTTANDO” GLI ARANCINI CON CURTI

Un'idea golosa per trasformare un classico risotto in arancini siciliani
Arancini e arancine_Carnaroli Curtiriso
Arancini e arancine_Carnaroli Curtiriso

La diatriba linguistica (e geografica) è ancora aperta: in tanti li chiamano “arancini”, altri “arancine”, ma sulla bontà delle note “palline” di riso siciliane nessuno potrà mai avere da ridire. La tradizione sicula vuole che il ripieno venga preparato con ragù e piselli. Noi, invece, vi proponiamo la ricetta della dottoressa Manuela Nigro, amministratrice del gruppo “Ricette di una volta a basso costo”: arancine e arancini di riso preparati con Carnaroli Curtiriso.

Generalmente bisognerebbe usare il riso Originario, ma l’appassionata di food ha voluto recuperare il risotto avanzato (ed ecco che il Carnaroli diventa quindi la varietà perfetta per un risotto a regola d’arte!) trasformandolo in un finger food più sfizioso, tanto amato da grandi e piccini. Un’ottima idea per recuperare il risotto alla parmigiana, in bianco o allo zafferano! Vediamo come.

Come fare arancini e arancine con il risotto avanzato usando Carnaroli Curtiriso

Considerando dosi per 4 persone occorrono:

320 g di riso Carnaroli Curtiriso ( ovvero le dosi per un risotto alla parmigiana, allo zafferano o in bianco)
2 uova
200 grammi di formaggio gorgonzola dolce
200 ml di besciamella
100 gr di formaggio grattugiato
100 grammi di prosciutto cotto a dadini
Farina e acqua q.b.
Pane grattugiato q.b.
2 lt di olio per friggere

Il procedimento è molto semplice. Per fare delle arancine: mescoliamo in una bacinella la besciamella con il prosciutto cotto e il parmigiano grattugiato fino ad ottenere un composto amalgamato.  Prendiamo il riso avanzato, schiacciamone un paio di cucchiai sulla mano formando una “conca”, al centro aggiungiamoci un cucchiaio di impasto di besciamella e copriamo con altro riso formando delle palle grandi circa come un’arancia. Impaniamole passandole nella farina con acqua e poi nel pangrattato. Friggiamole in abbondante olio di semi caldo a 180° per circa 10 minuti.

Per fare gli arancini: prendiamo due cucchiai di riso avanzato e schiacciamoli sul palmo della mano formando una “conca”; mettiamo al centro del riso un pezzettino di gorgonzola, precedentemente tagliato. Richiudiamo con altro riso cercando di dargli la forma di un cono. Sbattiamo due uova in una bacinella. Impaniamo passando prima gli arancini nell’uovo poi nel pane grattugiato. Friggiamoli in immersione con olio abbondante di semi caldo a circa 180° per circa 10 minuti. Buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine FacebookInstagram, Twitter, Linkedin Pinterest.

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI