IL PIATTO GOURMET DELL’ESTATE

Dalla Liguria alla Sardegna è l'insalata di riso il piatto freddo gourmet proposto dagli chef dei ristoranti più rinomati
Insalata di riso gourmet
Insalata di riso gourmet

Il piatto simbolo dell’estate italiana è l’insalata di riso. E’ il risultato dello studio promosso dal Polli Cooking Lab, l’osservatorio sulle tendenze alimentari dell’azienda toscana Fratelli Polli, ed effettuato su un gruppo di 30 chef che preparano l’insalata di riso in versione gourmet.

Ad esempio, a Santa Margherita Ligure, lo chef Salvatore Perrone del ristorante “Carillon di Parraggi” prepara l’insalata di riso gourmet privilegiando i prodotti locali della tradizione ligure e impiegando due varietà di riso: il Carnaroli e il Venere. Per la loro consistenza e il particolare aroma sprigionato, i due risi vengono abbinati con verdure fresche di stagione e con i gamberi crudi di Santa Margherita. Per un tocco da chef, l’insalata viene amalgamata con la burrata e guarnita con pomodorini e basilico.

L’INSALATA DI RISO GOURMET DAL CENTRO AL SUD

Ogni chef aggiunge al piatto il suo tocco personale rendendolo unico. A Milano Marittima, ad esempio, lo chef Anacleto Cavina del “Bagno Holiday Village” propone l’insalata di riso in versione agrodolce valorizzando le proprietà del riso Basmati. Per dare un gusto delicato e fresco, lo chef accosta avocado e verdure, gamberi al curry e frutti di bosco con foglie di papavero.

In Sicilia, invece, lo chef stellato Pietro D’Agostino de “La Capinera” di Taormina, propone un’insalata di riso sana e genuina e facile da preparare. Per la sua versione gourmet, utilizza riso selvatico, carote, piselli, zucchine, pomodorini, bieta e condisce il tutto con menta e scorza di limone e arancia per dare un tocco di freschezza. Per insaporire maggiormente il piatto, conclude la portata con l’aggiunta di uova di lumaca bianche.

Infine, a Porto Cervo (Sardegna), lo chef Marco Pirino del “Beach Club & Restaurant del Grand Hotel”, propone due versioni gourmet: la prima realizzata con riso Parboleid, condito con peperoni, rape rosse, zucchine, fiori di zucca, melanzane e l’aggiunta di pistilli di zafferano per dare un po’ di colore al piatto. La seconda versione invece è preparata con il riso Venere in abbinamento al tonno fresco e al profumo di pompelmo e mirto. Il segreto culinario di questa versione sta nella cipolla, tritata finemente con il mirto, caramellata con il liquore al mirto e messa a macerare per pochi minuti con il succo di pompelmo. Autore: Marialuisa La Pietra

Categorie
News



oppure


ARTICOLI CORRELATI

  • L’evento “I principi del riso” si è concluso con un gran successo. Anche Riso Buono tra i protagonisti...
  • Un piatto con ingredienti autunnali, una ricetta strepitosa dal sapore delicato e amabile: risotto con zucca e castagne, formaggio...
  • Una ricetta deliziosa, facile e veloce per un primo piatto saporito e gustoso: il risotto con uova di quaglia...
  • Cremoso, sfizioso e dall’aspetto molto invitante: risotto con porri, pecorino e nocciole tostate, ideato e preparato da Simona Armenise...