RISOTTO CON CARCIOFI E PATATE ALLA GIANFRY

Un buon risotto ai carciofi con crema di patate al pecorino
Risotto ai carciofi con crema di patate al pecorino
Risotto ai carciofi con crema di patate al pecorino

Sui social è noto con il diminutivo di Gianfry, si chiama Gianfranco Raimondi e lavora come personal chef in case o strutture private. Predilige una cucina semplice in cui valorizzare la materia prima, come il piatto che vi proponiamo oggi: risotto ai carciofi con crema di patate al pecorino.

Un primo piatto semplice da realizzare che consente di fare una bella figura con i commensali con una lista della spesa minima ed una preparazione in pochi minuti. Passiamo allora in cucina e vediamo come farlo.

Come preparare il risotto ai carciofi con crema di patate al pecorino

Per la preparazione di 4 piatti occorrono:

320 gr di riso Carnaroli

½ cipolla

Brodo vegetale q.b.

½ bicchiere di vino bianco secco

4 cucchiai di Olio EVO

Sale q.b.

2 noci di burro

Per la crema di patate al pecorino

1 patata media

150 gr di pecorino grattugiato

Olio EVO e sale q.b.

Per i carciofi

8 carciofi freschi

3 cucchiai di olio EVO

Sale q.b.

Tagliamo le patate a pezzetti e facciamole cuocere in acqua (senza sale). Appena cotte, le frulliamo con un filo di olio e del pecorino fino ad ottenere una crema priva di grumi. (Aggiungiamoci dell’acqua se risulta troppo densa). Amalgamiamo il tutto e regoliamo di sale.

Puliamo i carciofi, tagliamoli a spicchi e mettiamoli in ammollo con acqua e limone. Li saltiamo in padella con l’olio e li facciamo cuocere per 10-15 minuti finché non risulteranno belli morbidi. Teniamone da parte 12 spicchi per la decorazione finale, il resto lo tritiamo grossolanamente.

Dedichiamoci al riso. Tritiamo la cipolla e facciamola soffriggere lentamente. Ci uniamo il riso, lo tostiamo per un paio di minuti. Ci versiamo i carciofi tritati, sfumiamo con il vino bianco lasciando evaporare l’alcool e poi portiamo in cottura il Carnaroli incorporandoci poco alla volta mestoli di brodo caldo (preparato precedentemente).

A cottura ultimata, fuori dal fuoco, mantechiamo con una noce di burro. Lasciamo riposare il risotto per qualche istante. Impiattiamo ponendo come base del piatto la crema di patate al pecorino e a seguire ci adagiamo il risotto, i carciofi, le foglioline di basilico. Ultimiamo con la spirale di crema et voilà…buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin e Pinterest.

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI