IL RISO BOLLITO

Tecnica di cottura del riso per un piatto semplice e leggero, adatto a insalate o piatti light

Il riso in bianco è sicuramente il piatto più semplice e leggero, ma è anche un procedimento molto diffuso nella preparazione di numerose ricette, come le insalate di riso. Per lessare il riso è sufficiente metterlo in una pentola con abbondante acqua. Quando inizia a bollire, salatela e, mescolando, versatevi il riso. Non appena riprende il bollore, abbassate la fiamma mantenendo un leggero fremito dell’acqua. Mescolate per tutto il tempo di cottura, altrimenti il riso si attaccherà e non cuocerà in modo uniforme. Scolatelo perfettamente al dente: sarà più digeribile e saporito, perché avrà assorbito meno acqua e potrà eventualmente essere passato nella padella con il sugo, o nel forno se è prevista una gratinatura. Nel caso delle insalate di riso, è indicato versare il riso a pioggia nell’acqua salata in ebollizione, girarlo una sola volta e lasciarlo cuocere a fuoco allegro ma non violento. Al termine della bollitura, che fermeremo quando il riso è al dente, scoliamo e raffreddiamo i granelli con un getto d’acqua fredda o, più opportunamente, allargando il riso su un piano freddo. Quando il preparato è raffreddato possiamo unire gli altri ingredienti.

Categorie
Tecnica in cucina
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI