LA STELLA DI VENERE

Un creativo impiattamento per il riso Venere con pancetta ed erbe miste
Riso Venere con pancetta ed erbe miste
Riso Venere con pancetta ed erbe miste

La sua grande abilità è di riuscire a trasformare qualsiasi verdura in sculture da gustare. Lo chef Santino Strizzi, il santo patrono dei risotti come ironicamente viene appellato, è ben noto per la creatività con cui rende ogni piatto in un capolavoro gourmet lavorando la materia prima con attenzione per i particolari, risaltando e valorizzando ogni singolo ingrediente pur creando un perfetto mix. Proprio come il piatto che vi proponiamo oggi: riso Venere con pancetta ed erbe miste.

Un primo delizioso in cui il riso aromatico costituisce la base della “tela” di sapori su cui ha artisticamente rappresentato una stellina, realizzata con il riso bianco, per creare un contrasto cromatico e di gusto. Curiosi di conoscere tutti i dettagli di questa ricetta facile e veloce? Allora allacciate i grembiuli, andiamo ai fornelli!

Come fare il riso Venere con pancetta ed erbe miste

Per la preparazione di 4 piatti occorrono:

280 g di riso Venere

120 g di riso Carnaroli

1 cipolla affettata sottilmente

50 g di pancetta

5 cucchiai di olio EVO

50 g di ortica

50 g di borragine

1 lt di brodo vegetale

40 g di burro

60 di formaggio misto (pecorino, provolone, Grana)

1 bicchiere di Montepulciano

Peperoncino q.b.

1 ciuffo di prezzemolo ben trito

Mettiamo a bollire in abbondante acqua leggermente salata il riso Venere per 20 minuti (dal momento che bolle). Scottiamo l’ortica in acqua bollente per pochi secondi, tritiamo grossolanamente la borragine e l’ortica e tagliamo a striscioline la pancetta.

In un tegame capiente mettiamo la cipolla, la pancetta, la borragine e l’ortica con 4 cucchiai di olio e facciamo appassire a fuoco basso per 5 minuti. Scoliamo bene il riso, tostiamolo per 2 minuti, sfumiamolo con il Montepulciano lasciando evaporare l’alcool e a seguire lo portiamo in cottura incorporandoci poco alla volta il brodo (che avremo già preparato e mantenuto bollente). Nel frattempo, in un tegame facciamo tostare il Carnaroli con un cucchiaio di olio, lo sfumiamo con 1/2 bicchiere di Trebbiano e poi proseguiamo la cottura per 15 minuti (dalla sfumatura) aggiungendo il brodo all’occorrenza.

A fiamma spenta, lucidiamo con il burro per 1 minuto e mantechiamo con il mix di formaggi tutti e due i risotti. Aggiungiamo solo al riso Venere il prezzemolo e il peperoncino.

Non ci resta che impiattare: ultimiamo ogni portata stendendo la base di riso Venere ed adagiamoci il riso bianco formando una stellina con l’apposita formina. Abbiniamoci un calice di Montepulciano e gustiamo. Buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin e Pinterest.

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI

  • Un risotto speziato con zucchina e ventricina, perfetto come proposta per il menu delle feste, parola di Santino Strizzi...
  • Un piatto perfetto per il menu di Natale: risotto con vongole veraci e chips di zucca, un’idea sfiziosa per...
  • Una golosissima torta al cioccolato preparata usando l’olio di riso, ottima per la colazione o per la merenda...
  • Un risotto alla crema di zucca e pancetta, perfetto per una cena raffinata e gustosa o un pranzo all’insegna...