L’OLIO DI RISO

Con il riso non si fa solo il risotto! Oltre alle tante preparazioni e ricette possibili, applicando le diverse tecniche di cottura del riso, con questo cereale versatile e completamente utilizzabile, possiamo preparare (e trovare in commercio) moltissimi prodotti di riso, come l’olio di riso.

Come si ottiene l’olio di riso

L’olio di riso si ottiene dalla spremitura a freddo della gemma (o germe) e delle varie glumelle del chicco (che in scarto di lavorazione, durante la sbramatura e brillatura, si chiamano lolla e pula). Queste parti sono quindi presenti nel risone e nel riso integrale (circa il 2% del chicco), ma non più nel riso lavorato. Il suo sapore ricorda la noce e la nocciola, è dolce e delicato e si presta per condire le verdure.

Dal punto di vista della cucina, è un olio che resiste bene alle alte temperature, per questo nei paesi asiatici è utilizzato frequentemente anche per le fritture. Assumendolo a crudo però si esprimono al meglio le sue caratteristiche nutrizionali: è infatti ricco di vitamina E ma soprattutto di acido linoleico, che aiuta a controllare i livelli di colesterolo e trigliceridi. Autore: Giulia Varetti

Close
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.