PROFUMI E SAPORI DI PRIMAVERA

Un primo piatto dal sapore delicato e fruttato: il risotto ai mirtilli e taleggio di Mariano De Spirito porterà un po’ di colore sulla tavola
Risotto con mirtilli e taleggio
Risotto con mirtilli e taleggio

E se la primavera tarda ad arrivare, con un sole nascosto da nubi minacciose, in cucina Mariano De Spirito ci regala un tocco di colore con uno dei frutti di stagione: i mirtilli. Questi si sposano alla perfezione con la cremosità del taleggio in un risotto prelibato.

Profumi e gusti intensi si mescolano in una ricetta che ha il gusto del trionfo, quello dei sapori. A conferire il rosso rubino al piatto uno dei vini italiani più popolari del Belpaese, la Bonarda.

Come preparare il risotto con mirtilli e taleggio

Per la realizzazione del piatto per 4 persone occorrono:

360 gr di riso Carnaroli
1 scalogno

250 gr di mirtilli freschi
1 bicchiere di vino rosso Bonarda

150 gr di taleggio morbido dop
1 litro di brodo vegetale
30 gr di burro

Prepariamo il brodo vegetale con carote, cipolla, sedano e acqua, filtriamolo e teniamolo ben caldo. In una padella a bordi alti facciamo stufare lo scalogno, tritato finemente, con il burro per circa 5 minuti a fuoco basso.

Aggiungiamoci il riso, facciamolo tostare e sfumiamolo con il vino lasciando evaporare la parte alcolica. Uniamoci metà dei mirtilli e portiamolo in cottura incorporando poco per volta il brodo caldo.

Intanto frulliamo i restanti mirtilli, che andremo ad aggiungere a metà cottura del riso. A fuoco spento mantechiamo con il taleggio tagliato a cubetti. E per una ricetta vegan basterà sostituire il taleggio con un cremoso formaggio di soia e il gioco sarà fatto.

Facciamo riposare il risotto per qualche minuto così che tutti i profumi e i sapori possano sprigionarsi e poi potremo servirlo. Buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci su Facebook, collegati alla nostra pagina .

Categorie
News



oppure


ARTICOLI CORRELATI