RISOTTANDO L’ORO ROSSO CON CURTI

Quando si parla di “oro rosso” in cucina ci si riferisce alla spezia orientale per eccellenza che è entrata nella cucina italiana da secoli: lo zafferano. Viene usato per preparare diverse ricette della tradizione, da nord a sud, dal risotto alla milanese agli arancini ( o arancine). Oggi ve lo proponiamo come ingrediente protagonista del piatto realizzato dallo chef Santino Strizzi, che per realizzarlo ha scelto il Carnaroli Curtiriso: risotto con zafferano e bouquet di funghi.

Un’esplosione di ricercatezza, un mix di sapori ben bilanciati su una “tela” cromatica di chicchi ben amalgamati. L’aggiunta di un pizzico di peperoncino piccante lo renderà ancora più gustoso. Con un bel calice di bollicine poi è “la morte sua”! Vediamo come farlo allora.

Come fare il risotto con zafferano e bouquet di funghi usando Carnaroli Curtiriso

Per la preparazione di 4 piatti occorrono:

240 g di Carnaroli Curtiriso

1 vasetto di stimmi di zafferano (circa 20 stimmi)

300 g di funghi misti

50 g di burro

60 g di Parmigiano Reggiano grattugiato

1 cipolla

1 zucchina ben trita

80 g di borragine

1 spicchio di aglio

4 cucchiai di olio EVO

1 lt di brodo vegetale

1 bicchiere di Pecorino Brut

Mettiamo a mollo gli stimmi di zafferano in acqua tiepida per 15 minuti circa. Intanto affettiamo sottilmente i funghi, le foglie di borragine e la cipolla. In una padella, con un cucchiaio di olio e lo spicchio di aglio, facciamo cuocere i funghi per 5 minuti e poi li teniamo da parte (togliere l’aglio).

In un tegame capiente facciamo appassire la cipolla con l’olio, la borragine e il trito di zucchina per 5 minuti, scoliamo dall’olio e mettiamo da parte. Versiamoci il riso e tostiamolo per un minuto, sfumiamolo con il brut lasciando evaporare la parte alcolica. Aggiungiamoci le verdure e i funghi e portiamo tutto in cottura incorporandoci poco alla volta il brodo vegetale (che avremo già preparato e tenuto caldo).

A pochi minuti dal termine della cottura uniamoci il liquido con gli stimmi e dopo un minuto, a fiamma spenta, mantechiamo energicamente con il burro e il formaggio grattugiato. Lasciamo riposare il risotto, ultimiamo ogni portata con del peperoncino (se piace) e serviamo. Buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine FacebookInstagram, Twitter, Linkedin Pinterest.

 

Close
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.