RISOTTO AL LIDO MILANESE

Un piatto dal sapore unico, icona gastronomica della cucina meneghina per eccellenza: il risotto alla milanese, preparato secondo la ricetta di Lido Beltrame
Risotto alla milanese-Lido Beltrame
Risotto alla milanese-Lido Beltrame

Il risotto alla milanese è il piatto intramontabile che da sempre contraddistingue la cucina meneghina ovunque. I segreti per la preparazione sono due: l’alta qualità degli ingredienti (dallo zafferano all’ossobuco) e la passione, l’immancabile amore che conferisce sempre quel tocco in più ad ogni portata.

La ricetta che andremo a descrivere oggi è stata ideata e preparata dall’ingegnere civile Lido Beltrame, sommelier FISAR e cuoco amatoriale. Le dosi da considerare sono per 4 persone. Mettiamo a portata di mano tutti gli ingredienti ed iniziamo la preparazione del risotto alla milanese.

Come preparare il risotto alla milanese

Il procedimento è davvero molto semplice e in pochi minuti si potrà gustare un delizioso risotto alla milanese. Gli ingredienti sono:

350 g Carnaroli

1 bustina di zafferano

Burro e parmigiano q.b.

2 pezzi di ossobuco di vitellone

Mezzo spicchio di aglio ed 1 scalogno

1 limone

Prezzemolo q.b.

1 bicchiere di vino bianco

Innanzitutto si prepara il brodo portando a bollore in una pentola una cipolla, una carota, una costa di sedano ed un osso di vitellone.

Prendendo l’ossobuco, lo si incide sui lati recidendo il tessuto connettivo e lo si infarina. Intanto si fa appassire lo scalogno con olio e burro e poi vi si adagia l’ossobuco infarinato lasciandolo rosolare da ambo i lati. Si regola di sale e pepe, si sfuma con mezzo bicchiere di vino bianco facendo evaporare la parte alcolica. A questo punto si può aggiungere il brodo (andando quasi a coprire l’ossobuco), si abbassa la fiamma, si copre con il coperchio e si fa cuocere per almeno un’oretta così che la carne sia tenera.

Nel frattempo si tosta a secco (cioè senza l’aggiunta di condimenti come olio o burro) il riso in una padella con bordi alti. Lo si sfuma con un goccio di vino bianco (facendo evaporare l’alcol) e lo si porta a cottura incorporando gradatamente il brodo ben caldo. Quando mancano 10 minuti al termine della cottura si unisce lo zafferano.

A cottura ultimata e a fuoco spento si manteca con burro e parmigiano facendo riposare il risotto per 3-4 minuti. Si impiatta ponendo il risotto alla milanese con i pezzi di ossobuco al centro e la salsina di cottura ai lati. Buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci su Facebook, collegati alla nostra pagina .

Categorie
News



oppure


ARTICOLI CORRELATI