RISOTTO ALLA FLORIS

Un abbinamento ben equilibrato, un primo piatto dove profumi, sapori e colori si fondono in un tutt’uno: risotto con funghi chiodini e salmone
Risotto con funghi chiodini e salmone
Risotto con funghi chiodini e salmone

È una ricetta molto semplice, la si realizza in poco tempo e consente di portare a tavola un primo sfizioso e gustoso. L’autrice del risotto con funghi chiodini e salmone, il primo piatto che vi proponiamo oggi, si chiama Mariele Floris. È appassionata di food sin da piccola e non perde occasione per sperimentare nuovi abbinamenti.

L’idea del piatto nasce su suggerimento di un amico, solito a cucinare il salmone accostandolo con gli ingredienti più insoliti. E così anche Floris ha deciso di provarci e l’ha abbinato ai funghi chiodini. In un solo piatto si ha modo di poter sentire i profumi del bosco e del fiume.

Come preparare il risotto con funghi chiodini e salmone

Per la preparazione di 4 piatti occorrono:

320 gr di riso Carnaroli

300 gr di funghi chiodini freschi

250 gr di salmone norvegese affumicato

1 spicchio di aglio

Vino bianco e prezzemolo tritato q.b.

Olio extravergine di oliva q.b

½ lt di brodo vegetale

1 noce di burro

Sale, pepe bianco e peperoncino q.b.

Dopo aver pulito i chiodini, facciamoli rosolare in una padella antiaderente con un po’ di olio, uno spicchio di aglio, un po’ di peperoncino e di prezzemolo tritato. Sfumiamoli con vino bianco e cuociamoli a fiamma bassa per una decina di minuti circa.

Nel mentre tostiamo a secco il riso, sfumiamolo con mezzo bicchiere di vino bianco e lasciamo evaporare l’alcool. Portiamolo in cottura versandoci man mano mestoli di brodo caldo (preparato precedentemente e mantenuto caldo).

A metà cottura uniamoci i funghi e regoliamo di sale e pepe. A chicco al dente, fuori dal fuoco, aggiungiamoci il salmone affumicato sminuzzato. Mantechiamo con una noce di burro e lasciamo riposare il risotto per qualche minuto. Impiattiamo e serviamo ogni piatto con una spolverata di pepe bianco e, se lo gradite, un trito di prezzemolo. Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram, Linkedin e Pinterest.

Categorie
News



oppure


ARTICOLI CORRELATI