RISOTTO DE SIO

Una ricetta facile e veloce per un primo piatto sfizioso dove colori e sapori si fondono in un tutt’uno: risotto con capesante, zafferano e asparagi
Risotto con capesante, zafferano e asparagi
Risotto con capesante, zafferano e asparagi

Quando indossa il grembiule Floriana De Sio comincia a raccontare di sé attraverso i piatti. Partendo dall’idea che mangiar bene conduca ad uno stato di benessere psico-fisico, condivide sul profilo Instagram le sue creazioni, preparate con amore e creatività. Tra le sue proposte un risotto con capesante, zafferano e asparagi.

L’idea nasce da un evento privato a tema in cui dare spazio all’improvvisazione per sorprendere i commensali e conquistare i loro palati. Ed ecco che la lampadina si è accesa: puntare su un abbinamento ben equilibrato per sapori e colori, ben evidente dall’impiattamento.

Come preparare il risotto con capesante, zafferano e asparagi

Per la preparazione di 4 portate occorrono:

320 gr di riso Arborio

10 capesante intere

1 scalogno

150 gr di asparagi

1 lt di brodo vegetale

0,10 gr di zafferano

1 bicchiere di vino Pinot

Burro, olio, sale e pepe q.b.

Prima di tutto puliamo le capesante. Poi laviamo gli asparagi e tagliamoli a dadini, conservando le punte.

Intanto in padella facciamo soffriggere con un filo di olio lo scalogno tritato finemente. Appena sarà imbiondito uniamoci la dadolata di asparagi e lasciamoli rosolare. Versiamoci il riso, tostiamolo e sfumiamolo con il vino lasciando evaporare la parte alcolica. Portiamolo in cottura incorporandoci man mano il brodo vegetale che precedentemente avremo già preparato e tenuto caldo.

In padella facciamo rosolare da ambo i lati le capesante con un filo di olio evo. A pochi minuti dal termine di cottura del riso uniamoci le punte di asparagi e lo zafferano. A chicco al dente, fuori dal fuoco, mantechiamo con una noce di burro.

Con l’aiuto di un coppapasta impiattiamo ponendo al centro il risotto e a seguire a livello decorativo le punte di asparagi e le capesante croccanti. Serviamo e buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram, Linkedin e Pinterest.

Categorie
News



oppure


ARTICOLI CORRELATI