CAVOLO CHE RISOTTO!

Un primo piatto per sorprendere i vostri ospiti giocando con i sapori e i colori: il risotto al cavolo viola di Giancarlo Lazzarini si prepara velocemente
Risotto al cavolo viola-Lazzarini
Risotto al cavolo viola-Lazzarini

Volete conquistare il palato dei vostri ospiti? Sorprendeteli realizzando un risotto al cavolo viola, un primo piatto in cui i colori giocano con i sapori regalando un’esplosione di gusto.

La ricetta che vi proponiamo è stata ideata e realizzata da Giancarlo Lazzarini, chef amatoriale che ama sperimentare nuovi piatti combinando a regola d’arte ogni ingrediente per un risultato eccezionale.

Come preparare il risotto al cavolo viola

Per la preparazione (dosi per 4 persone) del risotto al cavolo viola occorrono:

280 g di riso Vialone Nano 

Mezzo cavolo viola

1 spicchio di aglio

1 l brodo vegetale

Pepe nero q.b.

1 bicchiere di vino bianco secco

1 noce di burro

Formaggio Grana grattugiato

Affettiamo finemente il cavolo viola e saltiamolo in padella per 5 minuti con uno spicchio di aglio. Prepariamo intanto il brodo vegetale: in una pentola versiamo 1 l di acqua, 1 carota, 1 cipolla ed 1 costa di sedano, portiamo ad ebollizione e cuociamo per circa 40 minuti. Filtriamolo e teniamolo sempre ben caldo. A piccole dosi incorporiamolo al cavolo portandolo in cottura per almeno 30 minuti ( il cavolo deve rimanere morbido). A fine cottura frulliamo il cavolo con l’aggiunta di 2 cucchiai di panna.

Nel frattempo, in una padella calda rosoliamo lo scalogno e tostiamo il riso. Sfumiamo con il vino bianco ( lasciando evaporare la parte alcolica) e poi gradatamente uniamo il brodo. A 5 minuti dalla cottura incorporiamo il composto di cavolo viola e mantechiamo con il burro. Impiattiamo aggiungendo una spolverata di pepe nero, formaggio grana ed un filo di olio extravergine d’oliva. Buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci su Facebook, collegati alla nostra pagina .

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI