RISO, AMORE E FANTASIA

Amore e riso in un solo piatto in occasione della festa degli innamorati: partecipate al Rice Contest di San Valentino proposto da Riso di Baraggia Dop
Rice Contest San Valentino-Riso di Baraggia
Rice Contest San Valentino-Riso di Baraggia

Amore, fantasia e riso: 3 ingredienti per trasformare un piatto in un capolavoro degno di un goloso premio. San Valentino è ormai alle porte e per l’occasione il consorzio di tutela Riso di Baraggia Dop propone un Rice Contest.

Parteciparvi è molto semplice:

  • Si realizza una ricetta di San Valentino usando il riso di Baraggia Dop e la si pubblica sul proprio blog o sull’account social ( Facebook o Instagram) utilizzando l’hashtag #RisoBaraggia;
  • Si tagga la pagina Facebook di RisoBaraggia ( il post può essere inviato anche in privato tramite Messanger) e l’account Instagram @Risobaraggia

Il termine per la realizzazione della ricetta è martedì 12 febbraio. Il giorno successivo verrà selezionata la migliore ricetta e pubblicata sul sito e relativi social per poi condividerla nel giorno di San Valentino. Non solo, il vincitore riceverà un omaggio a base di riso offerto dal Consorzio di Tutela della Dop Riso di Baraggia Biellese e Vercellese.

Varietà riso di Baraggia

Principe dei risotti scelto dagli chef per l’alto contenuto di amilosio, il Carnaroli può essere abbinato con diversi ingredienti per un risotto d’eccellenza. Grazie al disciplinare della DOP, in Baraggia si coltiva inoltre l’autentico e storico riso Arborio, tra i migliori risi da risotto e ideale anche per la preparazione di timballi o antipasti.

Ma il vero fiore all’occhiello della Baraggia è il riso S.Andrea usato per preparare uno dei piatti della tradizione Vercellese, la panissa. Data la buona tenuta in cottura, per realizzare arancini o supplì è perfetto il riso Loto. Per un’insalata di riso o come contorno di pesce o carne la migliore soluzione può essere l’uso del riso Gladio.

Chi invece voglia creare minestre, dessert o dolci al cucchiaio può usare il riso Balilla, data la naturale collosità del chicco e la capacità addensante. Dunque, largo spazio alla fantasia e divertitevi ai fornelli con un riso di alta qualità. Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci su Facebook, collegati alla nostra pagina .

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI