BURRATOTTO

Idee per un pranzo o una cena all’insegna di una cucina raffinata, elegante ma semplice? Che ne dite di un buon risotto con burrata, limone, tartare di gamberi rossi ed emulsione di maracuja. Preparato dall’appassionata di food Cristina Poianella, nota su Instagram come “La Poia in cucina”, è un primo piatto ben bilanciato in ogni ingrediente: la cremosità della burrata sposa la consistenza corposa della tartare, l’acidità dell’agrume è contrastata dal sapore dolciastro del frutto della passione. Autore: Marialuisa La Pietra

 

Risotto con burrata, limone, tartare di gamberi rossi ed emulsione di maracuja

Un mix di sapori ben bilanciati per un primo da leccarsi i baffi
Porzioni 4 persone
Preparazione 1 h 10 min
Cottura 20 min
Tempo totale 1 h 30 min

Materiale

  • frullatore ad immersione
  • padella antiaderente
  • cucchiaio di legno

Ingredienti

  • 320 g riso Carnaroli
  • q.b. burro
  • q.b. burrata
  • 10 g aceto di mele o vino bianco
  • q.b. scorza di limone bio
  • 5 maracuja
  • q.b. acqua
  • q.b. sale

Istruzioni

  • Pulire i gamberi, farli marinare con olio Evo, pepe e succo di maracuja per un’oretta in modo da avere un’ottima tartare. 
  • Frullare la burrata fino ad ottenere una crema.
  • Con il frullatore ad immersione, inoltre, frullare semi e polpa di maracuja con olio, sale  e pepe finché non si avrà un’emulsione da filtrare.
  • Tostare il riso a secco in una padella antiaderente per un paio di minuti, poi portarlo in cottura incorporandoci poco alla volta acqua bollente.
  • A 2 minuti dal termine della cottura unirci l’aceto di mele e una noce di burro. Mantecare energicamente, fuori dal fuoco. Aggiungerci la scorza di mezzo limone per dare un tocco di freschezza ed infine la crema di burrata. Regolare, se necessario, di sale.
  • Lasciare riposare il risotto. Impiattarlo ponendolo al centro del piatto e adagiarci un cucchiaio di tartare, una spolverata di pepe e qualche goccia di emulsione di maracuja. Ultimare con qualche petalo di fiordaliso secco e servire.

Note

Le diverse varietà di riso richiedono diversi tempi di cottura. In questa ricetta è indicato il tempo di cottura dell’intero piatto.  Se si vuole un riso al dente è necessario rispettare il tempo di cottura del riso da quando viene unito all’acqua bollente o al brodo. I tempi risentono, inoltre, della quantità e qualità del condimento che entra in contatto con il riso durante la cottura.
 

Tempi di cottura delle varietà di riso usate nel ricettario:
 
 
 
Carnaroli:18 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito.
 
 
 
 
Arborio: 17 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito
 
 
 
 
Roma – Baldo: 17 minuti per il risotto, 15-16 minuti per il riso bollito.
 
 
 
 
Vialone Nano: 17 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito.
 
 
 
 
Ribe: 17 minuti per il risotto, 15 minuti per il riso bollito.
 
 
 
 
S. Andrea: 16 minuti per il risotto, 15 per il riso bollito.
 
 
 
 
Originario: 15 minuti per il riso bollito.
 
 
 
 
Lungo B (Thaibonnet): 12 minuti per il riso bollito
Calorie: 300kcal
Portata: Primo
Cucina: Italiana
Keyword: burrata, gamberi rossi, maracuja, risotto, tartare di gamberi
Preparazione: Risotto
Difficoltà: Media
Varietà: Carnaroli
Colore: Bianco

Valori nutritivi

Calorie: 300kcal | Carboidrati: 60g | Proteine: 10g | Grassi: 1g | Grassi saturi: 1g | Grassi polinsaturi: 1g | Grasso monoinsaturo: 1g | Sodio: 5mg | Potassio: 185mg | Fibre: 3g | Zucchero: 2g | Vitamina A: 16IU | Vitamina C: 1mg | Calcio: 17mg | Ferro: 1mg
Close
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.