INSALATA ALL’AGLIONE

Dalla tradizione toscana, la variante "insalata di riso" dei pici all'aglione
Insalata di riso all'aglione
Insalata di riso all'aglione

Entriamo nella tradizione della cucina toscana per scoprire una variante della ricetta dei pici all’aglione: l’insalata di riso. L’aglione è una varietà di aglio tipica del sud della Toscana, in Val di Chiana. La differenza tra l’aglio comune e l’aglione è data dalle dimensioni: l’aglione può arrivare a pesare anche 800g! Proprio per le dimensioni, il suo sapore è molto più delicato rispetto all’aglio comune, poiché “diluito”. C’è chi, grazie a questa caratteristica, lo definisce “a prova di bacio”.

Non è semplice in commercio trovare l’aglione, da quando ne è stata praticamente abbandonata la produzione, se non negli orti locali. Ultimamente si sta tornando a una piccola produzione di successo, grazie alla ricerca di prodotti tradizionali anche all’interno delle ricette. I pici all’aglione sono infatti famosissimi in Toscana e si basano sull’utilizzo di pochissimi ingredienti. Oltre alla pasta fatta in casa, infatti, si utilizzano solo aglione, pomodoro e olio d’oliva. Noi ve ne proponiamo la variante in insalata di riso, con un riso lungo B dalla forma aghiforme e dal chicco profumato.

Come preparare l’insalata all’aglione

Ingredienti per 4 persone:

320g Riso Lungo B aromatico

4 pomodori

1 spicchio d’aglio/aglione toscano

Prezzemolo qb

sale e pepe qb

olive o capperi a parte

Per la preparazione dell’insalata di riso all’aglione sbucciamo, per prima cosa, uno spicchio di aglione toscano o aglio crudo e tritiamolo finemente o schiacciamolo. Tagliamo poi a tocchetti i pomodori e mescoliamoli all’aglio, aggiungendo olio, sale e un trito di prezzemolo. Lasciamo insaporire il tutto per un quarto d’ora circa. Per gli amanti del salato, è possibile sciogliere nell’intingolo anche due cucchiaini di pasta d’acciughe. Intanto abbiamo lessato il riso in acqua leggermente salata. Scoliamolo e lasciamolo raffreddare. Uniamo il riso ai pomodori agliati, mescoliamo bene e lasciamo riposare per un altro quarto d’ora, in modo che anche il riso si insaporisca. Serviamo in ciotoline, accompagnando a parte con olive in salamoia o capperi sotto sale precedentemente sciacquati. Autore: Giulia Varetti

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin e Pinterest.

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI

  • Un cremoso, profumato e agrumato risotto con crescenza, Martini e limone, una ricetta facile e veloce per ogni occasione ...
  • Un agrumato e succulento risotto con gamberi e arancia, un primo piatto semplice da preparare e con pochi ingredienti...
  • Risi e bisi è una ricetta della tradizione italiana: protagonisti il riso e i piselli, sia al naturale, frescchi,...
  • Quante varietà di carciofo esistono? In base alle caratteristiche si prestano di più al risotto oppure al "ripieno di...