SUPPLÌ AL TELEFONO CON RISOTTO ALLA MILANESE

Nadia Iuliano ci propone una ricetta sfiziosa per realizzare degli irresistibili supplì al telefono riciclando il risotto alla milanese
Supplì di risotto alla milanese
Supplì di risotto alla milanese

La sua passione per la cucina è innata. Incoraggiata dalla madre, Nadia Iuliano ha ormai perfezionato le sue tecniche culinarie realizzando piatti belli e deliziosi, come questi supplì al telefono preparati con risotto alla milanese.

In particolare ama portare avanti la tradizione ma aggiungendo ogni tanto qualche variante sfiziosa per rendere la portata ancora più gustosa.

Come preparare i supplì al telefono con risotto alla milanese

Per il risotto ( per circa 4 persone):

2 tazze di riso Carnaroli

6 cucchiai di olio d’oliva

1 cipolla

½ tazza di vino bianco

6-7 tazze di brodo di pollo caldo

Zafferano q.b.

30 gr di burro

Sale, pepe e parmigiano grattugiato q.b.

Facciamo soffriggere la cipolla in olio caldo. Versiamoci il riso, sfumiamolo con il vino e portiamolo in cottura incorporandoci poco per volta il brodo caldo.

A metà cottura uniamoci lo zafferano e mescoliamo. A chicco al dente e fuoco spento mantechiamo con burro e parmigiano. Regoliamo di sale e amalgamiamo. Lasciamo raffreddare il risotto alla milanese.

Per i supplì

Risotto alla milanese

Cubetti di mozzarella q.b.

1 uovo

½ tazza di acqua

Pangrattato q.b.

½ tazza di farina

Con l’aiuto di un cucchiaio prendiamo un po’ di risotto alla milanese (raffreddato) e poi con le mani bagnate diamogli forma ovale. Aggiungiamoci internamente la mozzarella a cubetti e richiudiamo con un altro cucchiaio di risotto. Procediamo così fino ad esaurimento degli ingredienti.

Nel frattempo in una ciotolina prepariamo una pastella con uovo, farina ed acqua. Ci immergiamo le palline di risotto, le ripassiamo nel pangrattato e le friggiamo in olio finché non saranno belle croccanti. Serviamo e buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram e Linkedin.

Categorie
News



oppure


ARTICOLI CORRELATI