FESTIVAL DEL RISO A CINISELLO BALSAMO

Dal 26 al 28 aprile si svolgerà il Festival del riso a Cinisello Balsamo, un’occasione unica per gustare i risotti della tradizione lombarda
Festival del riso a Cinisello Balsamo-risotto allo zafferano
Festival del riso a Cinisello Balsamo-risotto allo zafferano

Manca quasi un mese, ma iniziamo a scaldare i motori. Siete pronti a celebrare il riso e il risotto in ogni sua variante? Da venerdì 26 a domenica 28 aprile a Cinisello Balsamo (Mi) in piazza Gramsci si svolgerà il Festival del riso. 3 giorni di sagra per riscoprire i sapori e le tradizioni milanesi e lombarde.

Programma Festival del riso

Dalle h 10 alle 24 il Festival del riso di Cinisello Balsamo aprirà le porte a tutti gli amanti del riso e dei risotti. Durante la giornata i cuochi della manifestazione cucineranno i piatti secondo le ricette della tradizione, come il risotto giallo allo zafferanno (o risotto alla milanese).

Il menu è molto vario: oltre la riso, non mancheranno fritture, panini, birra e stand con prodotti tipici locali. Dalle ore 19 poi musica, animazione e divertimento anche per i più piccoli (baby dance, sculture di palloncini, karaoke).

L’origine del risotto alla milanese

Nato nel 1574 grazie a Zafferano, discepolo del vetraio belga Valerio Di Fiandra, il risotto alla milanese è diventato ben presto il piatto principe della tradizione meneghina.  Zafferano era stato così chiamato per la sua abitudine a mescolare l’omonima spezia ai colori per renderli più vivaci. Durante le nozze della figlia di Valerio l’aggiunse al classico risotto al burro conferendo colore e sapore con grande sorpresa dei commensali.

Oggi ormai è il primo piatto presente sulla tavola degli italiani e soprattutto dei milanesi. Prepararlo è molto semplice e il risultato sarà eccezionale.

Ricetta tradizionale del risotto allo zafferano

Il noto piatto meneghino è tra i più apprezzati dai turisti (e non solo!) sia per gusto che per sapidità. Per la preparazione (dosi per 4 persone) occorrono pochi ingredienti: riso Carnaroli (320 g), mezza cipolla, vino bianco (1 bicchiere), olio e zafferano q.b., brodo di carne con midollo di bue ( 1 l circa), grana padano e burro q.b. per la mantecatura.

Si fa appassire la cipolla tritata finemente in una casseruola. Si tosta il riso, lo si sfuma con il vino bianco e si aggiunge lo zafferano. Si incorpora il brodo caldo portando a cottura il Carnaroli e creando l’effetto onda. A fuoco spento si manteca con burro e grana padano fino ad avere un risotto cremoso. Buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci su Facebook, collegati alla nostra pagina .

Categorie
News



oppure


ARTICOLI CORRELATI