GIALLO MISTO FUNGHI

L'abbinamento di zafferano e funghi, nel risotto, è un vero classico
Risotto con funghi e zafferano
Risotto con funghi e zafferano

Quando le temperature sono basse, c’è bisogno di un comfort food: ecco allora un tradizionale “risotto giallo” con un gustoso misto funghi. Utilizzeremo i funghi in due consistenze, la prima per ottenere un gustoso brodo, la seconda per accompagnare il risotto. L’utilizzo del brodo di funghi darà un gusto più intenso e avvolgente al risotto. Per la preparazione del brodo possiamo scegliere se utilizzare funghi freschi o surgelati o secchi. Naturalmente la scelta di quelli freschi è quella più stagionale: facciamo attenzione a non tagliarli troppo finemente, in cottura perdono molto volume. Scegliendo i funghi secchi dobbiamo calcolare invece qualche ora di ammollo prima dell’utilizzo.

Sono decine le varietà di funghi commestibili. Ricordiamo sempre, però, che se non ci è nota la provenienza o non riusciamo a identificarne la varietà, è importante rivolgersi ai servizi di Ispettorato Micologico messi a disposizione delle ASL nel periodo autunnale e invernale. Qui si potrà fare il riconoscimento dei funghi per il consumo da parte di privati cittadini, come anche la certificazione di quelli freschi spontanei per la vendita.

Come preparare il risotto giallo ai funghi

Ingredienti per 4 persone:

320 gr di riso Carnaroli

2l di acqua bollente

1 bicchiere di vino bianco

1 carota

1 cipolla dorata

1 costa di sedano

400 gr di misto funghi

Sale, pepe e prezzemolo qb

1 bustina di zafferano in polvere o stimmi da stemperare in acqua tiepida

burro e parmigiano qb

Partiamo subito con la preparazione del brodo, in cui mettiamo la carota, la cipolla e il sedano, insieme a una manciata di funghi precedentemente saltati in padella con un filo di olio. Lasciamo cuocere e filtriamo il brodo. Continuiamo a saltare in padella il resto dei funghi con olio e prezzemolo e, a fine cottura, manteniamo in caldo. Intanto, tostiamo a secco il riso, sfumiamo con un bicchiere di vino bianco e lasciamo evaporare. Versiamo gradualmente con un mestolo il brodo di funghi e verdure, continuando a mescolare. Aggiungiamo lo zafferano. Quando il riso sarà al dente, togliamolo dalla fiamma, mantechiamo con burro e parmigiano e lasciamo riposare qualche minuto con il coperchio prima di servire. Possiamo affiancare i nostri funghi al risotto, creando un piatto bicolore, oppure, appena prima della mantecatura, aggiungerli al risotto e mescolare per rendere omogeneo il piatto. Semplice! Buon appetito! Autore: Giulia Varetti

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine FacebookInstagram, Twitter, Linkedin Pinterest.

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI