IL RISOTTO DELLO SPERIMENTATORE

In 40 minuti circa porterete in tavola un primo piatto che lascerà tutti a bocca aperta. Equilibrato per colori, profumi e sapori, il risotto al lime con polvere di liquirizia e zeste caramellate di Carlo Cubeddu è una vera e propria esplosione di gusto.

L’acidità del lime, il profumo inconfondibile della liquirizia e l’agro-dolce delle zeste caramellate con zucchero di canna e polvere di liquirizia, ogni ingrediente aggiunge “quel tocco in più” rendendo la portata semplicemente eccezionale.

Come preparare il risotto al lime con polvere di liquirizia e zeste caramellate

Se vogliamo realizzare 4 piatti ci occorrono:

320 gr di riso Carnaroli

1 lime

250 gr di vino bianco secco

1 lt di brodo vegetale

40 gr di parmigiano reggiano (stagionato 24 mesi)

Tronchetti di liquirizia nera purissima q.b.

Sale, pepe e zucchero q.b.

In una pentola mettiamo acqua, carota, sedano e cipolla e lasciamo cuocere fino ad ottenere un buon brodo, che terremo ben caldo.

Intanto facciamo imbiondire mezza cipolla. Versiamoci il riso, tostiamolo e sfumiamolo con il vino lasciando evaporare la parte alcolica. Portiamolo in cottura incorporiamoci poco per volta il brodo caldo.

A 5 minuti dal termine della cottura aggiungiamoci il succo del lime.

A chicco al dente, fuori dal fuoco, mantechiamo con burro e parmigiano. Lasciamo riposare il risotto e nel frattempo riduciamo in polvere, con l’aiuto di un mortaio, i tronchetti di liquirizia.

Caramelliamo le zeste di lime con zucchero di canna e polvere di liquirizia. Impiattiamo il risotto ed ultimiamolo con una spolverata di liquirizia e le zeste caramellate. Buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram e Linkedin.

Close
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.