PESCHE LIGHT

Ricetta facile e veloce per un dessert morbido e gustoso. Le pesche light sono perfette per merenda o dopo un pasto della domenica
Pesche light
Pesche light

Le pesche light sono una ricetta facile e veloce di Rodi Roscata (firma del Diario di una cicciona), in soli 15 minuti si può preparare un delizioso dessert che possa deliziare il palato di tutti senza rinunciare al gusto. Bastano pochi ingredienti per ottenere questo dolce morbido e leggero, adatto anche ai vegetariani.

Stampa ricetta
PESCHE LIGHT
PESCHE LIGHT
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Piatto Dessert
Preparazione 40 minuti
Cottura 30 minuti
Attesa 1 ora
Porzioni
persone
Ingredienti
Per l'impasto:
Per la crema:
Piatto Dessert
Preparazione 40 minuti
Cottura 30 minuti
Attesa 1 ora
Porzioni
persone
Ingredienti
Per l'impasto:
Per la crema:
PESCHE LIGHT
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Versare in una ciotola i fiocchi di latte passati prima al setaccio, l’uovo e la stevia ed amalgamare. Aggiungere le farine, il lievito e l'olio di cocco ed impastare fino ad ottenere un composto compatto ed abbastanza appiccicoso.
  2. Dividere l'impasto in 12 parti uguali, formare delle palline (bagnare le mani per evitare che l’impasto si appiccichi) e metterle in uno stampo a silicone a forma di cupola. In alternativa si possono realizzare le semisfere e trasferirle sulla leccarda foderata con carta da forno.
  3. Infornare a 180°C per circa 30 minuti (verificare con uno stecchino che l'interno sia asciutto). Sfornarle e lasciarle raffreddare.
  4. Nel frattempo preparare la crema. In un pentolino unire latte, amido di mais setacciato, l’essenza di vaniglia ed il dolcificante. Lasciare cuocere a fiamma dolce continuando a mescolare fino ad ottenere una crema densa. A fiamma spenta incorporare le proteine in polvere, amalgamare e lasciar raffreddare.
  5. Creare un incavo nelle palline usando un coltello o un cucchiaio e riempirlo di crema. Unire le due semisfere formando una pesca. In una ciotolina versare un po’ di infuso di frutti rossi ed in un piatto il cocco rapè.
  6. Passare le pesche prima nell'infuso e poi nel cocco. Riporle in frigo per almeno un'ora e poi servirle.
Note

Le diverse varietà di riso richiedono diversi tempi di cottura. In questa ricetta è indicato il tempo di cottura dell'intero piatto. Se si vuole un riso al dente è necessario rispettare il tempo di cottura del riso da quando viene unito all'acqua bollente o al brodo. I tempi risentono inoltre della quantità e qualità del condimento che entra in contatto con il riso durante la cottura.

Tempi di cottura delle varietà di riso usate nel ricettario:

Carnaroli:18 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito.

Arborio, Roma e Vialone Nano: 17 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito.

Baldo e Ribe: 17 minuti per il risotto, 15 minuti per il riso bollito.

S. Andrea: 16 minuti per il risotto, 14 per il riso bollito.

Tondo: 15 minuti.

In caso di utilizzo di riso parboiled, attenersi ai tempi di cottura indicati sulla confezione.

Valori nutrizionali
PESCHE LIGHT
Per porzione
Calorie 170 Calorie da Grassi 18
GDA*
Grassi totali 2g 3%
Grassi saturi 1g 5%
Grassi polinsaturi 0,1g
Grassi monoinsaturi 0,4g
Colesterolo 33mg 11%
Sodio 17mg 1%
Potassio 34mg 1%
Carboidrati totali 11g 4%
Fibre 0,4g 0%
Zuccheri 1g
Proteine 2g 4%
Vitamina A 1%
Calcio 2%
Ferro 1%
* GDA = Quantità Giornaliere Indicative di calorie e nutrienti raccomandate per un'alimentazione equilibrata, calcolate sulla base di una dieta da 2000 kcal.




oppure


PESCHE LIGHT

Semisferiche, morbide, leggere e gustose: le pesche light preparate secondo la ricetta di Rodi Roscata sono una vera delizia
Pesche light
Pesche light

Avete ricevuto un invito a cena e vorreste portare un dolce cadeau ma avete poco tempo a disposizione? Avete voglia di pesche dolci però non siete amanti dell’alchèrmes, il liquore che conferisce il tipico colore rosso usato per la bagna? Preparare in soli 15 minuti un delizioso dessert che possa deliziare il palato di tutti senza rinunciare al gusto si può grazie a Rodi Roscata (firma del Diario di una Cicciona) che ha ideato una ricetta light per ottenere pesche morbide, leggere e gustose. Bastano pochi ingredienti e il risultato sarà eccezionale.

Come preparare le pesche light

Consideriamo dosi per 6 pesche grandi.

Per l’impasto occorrono:

160 g fiocchi di latte light

1 uovo

50 g farina di riso

30 g farina di mais

20 g farina di cocco impalpabile (o altra farina)

2 cucchiai stevia (o altro dolcificante)

30 g olio di cocco

Per la crema:

100 ml latte scremato o vegetale

10 g amido di mais

5 g cacao amaro

10 g proteine in polvere (opzionale)

Dolcificante a piacere

Essenza di vaniglia o altro aroma a piacere

In una ciotola versiamo i fiocchi di latte (passati al setaccio), l’uovo e la stevia ed amalgamiamo. Aggiungiamo le farine, il lievito e l’olio di cocco ed impastiamo fino ad ottenere un composto compatto ed abbastanza appiccicoso.

Dividiamo l’impasto in 12 parti uguali, formiamo delle palline (bagniamoci le mani per evitare che l’impasto si appiccichi) e mettiamole in uno stampo a silicone a forma di cupola. In alternativa possiamo realizzare le semisfere e trasferirle sulla leccarda foderata con carta da forno. Inforniamo a 180°C per circa 30 minuti (verifichiamo con uno stecchino che l’interno sia asciutto). Sforniamole e lasciamole raffreddare.

Prepariamo nel frattempo la crema. In un pentolino uniamo latte, amido di mais setacciato, l’essenza di vaniglia ed il dolcificante. Lasciamo cuocere a fiamma dolce continuando a mescolare fino ad ottenere una crema densa. A fiamma spenta incorporiamo le proteine in polvere, amalgamiamo e lasciamo raffreddare.

Creiamo un incavo nelle palline usando un coltello o un cucchiaio e riempiamolo di crema. Uniamo le due semisfere formando la pesca. In una ciotolina versiamo un po’ di infuso di frutti rossi ed in un piatto il cocco rapè. Passiamo le pesche prime nell’infuso e poi nel cocco. Le riponiamo nel frigorifero per almeno un’ora e poi potremo servirle. Buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci su Facebook, collegati alla nostra pagina .

Categorie
News



oppure


ARTICOLI CORRELATI