PIZZA DI RISO PER PASQUETTA

Perfetta per il menu di Pasquetta: la pizza di riso
Pizza di riso
Pizza di riso

Voglia di pizza? Soffice, sfiziosa, da farcire come si preferisce, può essere facilmente preparata a casa e magari servita proprio per il pranzo di Pasquetta! Ve la proponiamo in una versione più gustosa usando il riso, secondo la ricetta facile e veloce della chef a domicilio Floriana De Sio

In un’oretta circa, tra preparazione e cottura, potrete gustare la vostra bella fetta di pizza di riso homemade! Allacciate i grembiuli, andiamo ai fornelli!

Come fare la pizza di riso

Per preparare una pizza per 6 persone occorrono:

300 g di riso (come il Roma, ideale per la preparazione di timballi e risi al sugo)

600 g di passata di pomodoro

220 g di acqua

1 cipolla piccola

100 g di formaggio grattugiato

2 cucchiai di olio

100 g di scamorza affumicata (tagliata a fette sottili)

100 g di prosciutto crudo

20 g di burro

Sale q.b.

Per la base

150 g di mozzarella

100 g di passata di pomodoro

Olio evo q.b.

Basilico in foglie e sale q.b.

In una pentola facciamo imbiondire, a fiamma bassa, la cipolla tagliata à la julienne con un filo di olio. Uniamoci il riso e mescoliamo bene. Aggiungiamoci la passata di pomodoro, l’acqua, le foglie di basilico e regoliamo di sale e pepe. Facciamo cuocere per circa 15 minuti mescolando di tanto in tanto per evitare che il riso possa attaccarsi sul fondo della pentola.

Fuori dal fuoco mantechiamo energicamente con il formaggio grattugiato e il burro. Imburriamo uno stampo apribile da 22 cm e versiamoci metà del riso. Farciamo con la scamorza a fette e il prosciutto crudo. Ricopriamo con il restante riso e compattiamo bene con l’aiuto di un cucchiaio. Inforniamo a 200° (forno già caldo) per almeno 20 minuti.

In una ciotolina intanto mescoliamo la passata restante con un filo di olio, un pizzico di sale ed un po’ di basilico. Sforniamo la pizza e farciamola con il sugo, la mozzarella tagliata a fettine e poi inforniamola per altri 8 minuti così da far sciogliere il formaggio.

A questo punto non ci resta che sfornarla, farla intiepidire, toglierla dallo stampo  e servirla. Buon appetito e buona Pasquetta! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine FacebookInstagram, Twitter, Linkedin Pinterest.

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI