RISOTTO ANTISPRECO

Una ricetta sfiziosa all’insegna del “recupero con creatività”: risotto al fondo bruno di anatra con mele caramellate e granella di castagne
Risotto al fondo bruno di anatra, mele caramellate e granella di castagne
Risotto al fondo bruno di anatra, mele caramellate e granella di castagne

Sprecare gli alimenti sarebbe un vero peccato, sotto tutti gli aspetti, in primis quello economico. Ed ecco allora che puntare su piatti da recupero potrebbe essere un’opzione, proprio come quello realizzato da Cinzia Bonan: risotto al fondo bruno di anatra con mele caramellate e granella di castagne.

Una ricetta raffinata dove poter gustare il sapore deciso dell’anatra accostato alla dolcezza delle mele e alla croccantezza delle castagne. Un primo piatto che lascerà i commensali stupefatti tanto a livello estetico quanto per profumi e gusto. Provare per credere!

Come preparare il risotto al fondo bruno di anatra con mele caramellate e granella di castagne

Considerando dosi per 4 persone occorrono:

320 gr di riso Carnaroli Cascina Alberona

1 lt di brodo vegetale

Fondo di cottura di anatra avanzato

1 fetta di mela tagliata a cubetti

Burro e parmigiano grattugiato 22 mesi q.b.

Qualche castagna al vapore

Tostiamo a secco il riso e portiamolo in cottura incorporandoci poco alla volta il brodo vegetale, preparato precedentemente con carota, sedano e cipolla.

Intanto tagliamo a cubetti la fetta di mela, rosoliamola in padella con un po’ di burro ed un pizzico di sale.

Prendiamo il fondo di cottura di anatra avanzato, aggiungiamoci un goccio di brodo e frulliamo tutto fino ad ottenere una crema vellutata. Nel mentre cuociamo le castagne a vapore e poi tagliamole grossolanamente (ad eccezione di qualcuna che lasciamo da parte per la decorazione).

A chicco al dente e fornelli spenti, mantechiamo con burro e parmigiano grattugiato. Lasciamo riposare il risotto per qualche minuto e poi impiattiamolo. Ultimiamo ogni piatto con la crema di anatra, i cubetti di mela caramellata, la granella di castagne e qualche castagna intera al centro. Serviamo e buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram, Linkedin e Pinterest.

Categorie
News



oppure


ARTICOLI CORRELATI