SAPORI ROMANI

Il food&wine blogger, Giorgio Belcastro, ci propone una delle ricette romane più note ed apprezzate: la gricia, realizzata però con il risotto
Risotto alla gricia con fichi caramellati
Risotto alla gricia con fichi caramellati

Guanciale, pecorino romano e si è subito a Roma. E’ nota come gricia (l’origine del nome è ancora sconosciuta) ed è tra i piatti più apprezzati della tradizione culinaria romana. L’avete mai assaggiata con il risotto? A proporci questa variante è Giorgio Belcastro, food&wine blogger, che ama creare piatti dai sapori decisi ma ben equilibrati.

In questa ricetta infatti la sapidità del formaggio e del guanciale contrasta  la dolcezza dei fichi caramellati creando un tripudio di gusto ad ogni boccone. Cremoso, sfizioso ed originale, è un primo piatto assolutamente da provare!

Come preparare il risotto alla gricia con fichi caramellati

Per la creazione di 4 portate occorrono:

320 gr di riso Carnaroli

2 lt di brodo vegetale

150 gr di pecorino romano

100 gr di guanciale a fette ( di circa 3 mm)

8 fichi medi

1 bicchiere e mezzo di vino bianco

¼ bicchiere di zucchero

Burro e rosmarino q.b.

Prima di tutti mettiamo a caramellare i fichi in una casseruola dai bordi alti con un bicchiere di vino e lo zucchero. Portiamoli a bollore, lasciamoli cuocere per circa 15-20 minuti e poi togliamo i frutti e facciamo ridurre la salsina fino ad ottenere il caramello.

Intanto tagliamo il guanciale a striscioline di 1cmx2 e facciamole sudare in una padella antiaderente finché non saranno belle croccanti.

Tostiamo il riso a secco per 2 minuti, sfumiamolo con mezzo bicchiere di vino bianco e portiamolo in cottura aggiungendoci poco per volta il brodo ( che avremo preparato precedentemente) caldo.

A fuoco spento e al riso al dente, mantechiamolo con pecorino e burro freddo. Impiattiamo e guarniamo con guanciale croccante, fichi caramellati a pezzi, caramello, una grattugiata di pecorino, una spolverata di pepe ed un po’ di rosmarino. Serviamo e buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram e Linkedin.

Categorie
News



oppure


ARTICOLI CORRELATI