TRA LARDO E PORCINI C’E’ DI MEZZO IL MIRTILLO!

Il risotto della domenica è firmato da Cristina Poianella, che troviamo su Instagram come “La Poia in cucina”: ci propone un risotto ai porcini davvero speciale. Infatti è con crema di porcini, porcini, lardo, maionese di mirtilli e cialde di Parmigiano. Insomma, coloratissimo, gustoso e con la nota inaspettata del mirtillo a fare da contrasto. Vediamo insieme come prepararlo!

Come preparare il risotto con crema di porcini, porcini, lardo, maionese di mirtilli e cialde di Parmigiano

Ingredienti per 4 persone:
320g di Riso Carnaroli (Acquerello Invecchiato 1 anno)
4-5 fette di lardo di Colonnata
4-5 funghi porcini
mirtilli (20 circa)
1 cucchiaino di succo di limone
olio evo qb
burro 1 noce (30g circa)
Parmigiano Reggiano qb
sale e pepe qb

 

Come prima cosa prepariamo la maionese di mirtilli: con un frullatore ad immersione frulliamo i mirtilli, un pizzico di sale e 1 cucchiaino di limone. Aggiungiamo quindi l’olio a filo fino a quando il composto si monta. Maionese fatta! Super veloce e perfetta per dare un tocco di acidità.

Dedichiamoci ai porcini: li tagliamo a fette e li cuociamo a bassa temperatura (10 min, 75°) con olio, aglio, alloro e bacche di ginepro. Quando sono pronti, ne mettiamo metà da parte tenendoli al caldo per l’impiattamento finale, mentre l’altra metà la frulliamo fino a ottenere una crema omogenea, che useremo verso la fine cottura del riso. Prepariamo quindi le cialde di parmigiano. Formiamo dei dischi con 3-4 cucchiaini di parmigiano grattugiato, che poi facciamo sciogliere in forno ventilato (160-170°) su una teglia coperta con carta forno. Quando il formaggio è sciolto (circa 5 minuti) togliamo dal forno e lasciamo raffreddare.

Passiamo al risotto “ai porcini”. Tostiamo il riso in una padella calda, senza aggiunta di grassi, e cuociamo aggiungendo gradualmente mestoli di acqua bollente. Continuiamo a mescolare il riso, con una frusta, delicatamente per non rovinare i chicchi. A circa 5 minuti da fine cottura aggiungiamo la crema di porcini continuando a girare il riso delicatamente. A fine cottura togliamo la pentola dal fuoco e dopo 2 minuti aggiungiamo una noce di burro e 4-5 cucchiai abbondanti di parmigiano grattugiato. Mescoliamo bene per mantecare facendo attenzione a non far asciugare troppo il riso (tengo sempre pronta un po’ di acqua calda d’aggiungere al bisogno per rendere più cremoso il risotto).

Assaggiamo per capire se serve sale o meno e procediamo con impiattamento. Mettiamo il risotto come base, aggiungiamo poi i funghi porcini a fette qualche goccia di maionese di mirtilli, il lardo a pezzettini e infine le cialde di parmigiano. Il sapore dei porcini riempie il palato… quello delle cialde dà un tocco di sapidità, il lardo addolcisce il tutto. E il mirtillo è la nota inaspettata! Non un semplice risotto ai porcini, ma molto di più! Autore: Giulia Varetti

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine FacebookInstagram, Twitter, Linkedin Pinterest.

Close
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.