CARDOTTO

Senza burro, come il risotto ai carciofi di cui sono parenti stretti, il risotto con i cardi diventa una delicata ricetta vegana.

CARDI ALLA BAGNA CAUDA: molto apprezzata è la nota variante piemontese del risotto ai cardi con bagna càuda (la tipica “salsa calda” del basso piemontese preparata per accompagnare verdure crude e cotte) mantecato con panna acida e rosolato in un soffritto di aglio, acciughe e scalogno.

Risotto con i cardi

Durante la cottura dei cardi aggiungere del succo di limone o un cucchiaio di farina per eliminare il sapore amarognolo. 

Per una guarnizione elegante usare le foglie del cardo o anche foglie di alloro.

Spolverare delicatamente con granella di pistacchi o prezzemolo tritato o semi di sesamo.

ABBINAMENTI VINO: vino bianco secco o vino liquoroso (Porto, Vinsanto, Madeira, Sherry, Marsala)

VARIANTI: ottimo anche il risotto con cardi e gorgonzola (in alternativa il taleggio) o preparato in abbinamento con la salsiccia 

Senza burro, idea per un risotto vegano dal sapore delicato e cremoso!

Ricetta risotto con i cardi

E' una ricetta facile perchè la preparazione richiede solo due ingredienti: 350g di riso Carnaroli e 300g di cardi (meglio se gobbi, dalla forma ricurva).
Porzioni 4 persone
Preparazione 50 min
Cottura 45 min
Tempo totale 1 h 37 min

Ingredienti

  • 350 grammi riso Carnaroli
  • 300 grammi cardi
  • 1 litro brodo vegetale
  • 100 grammi burro
  • 1 scalogno
  • 40 grammi parmigiano
  • qb sale
  • qb pepe

Istruzioni

  • Pulire alcune foglie medie del cardo e privarle dei filamenti. Dividerle in pezzi di circa 10 cm e lessarle in abbondante acqua salata per circa 30 minuti.
  • Nel frattempo, soffriggere lo scalogno in una casseruola con metà del burro.
  • Unire il riso al soffritto e farlo tostare per qualche minuto.
  • Aggiungere i cardi e unire il brodo poco alla volta, fino ad ultimare la cottura del risotto.
  • Rimuovere la casseruola dal fuoco, aggiungere il resto del burro e il parmigiano e mescolare bene. Servire ben caldo.

Note

Le diverse varietà di riso richiedono diversi tempi di cottura. In questa ricetta è indicato il tempo di cottura dell’intero piatto. Se si vuole un riso al dente è necessario rispettare il tempo di cottura del riso da quando viene unito all’acqua bollente o al brodo. I tempi risentono, inoltre, della quantità e qualità del condimento che entra in contatto con il riso durante la cottura.
 
Tempi di cottura delle varietà di riso usate nel ricettario:
Carnaroli:18 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito
Arborio: 17 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito
Roma – Baldo: 17 minuti per il risotto, 15-16 minuti per il riso bollito
Vialone Nano: 17 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito
Ribe: 17 minuti per il risotto, 15 minuti per il riso bollito
S. Andrea: 16 minuti per il risotto, 15 per il riso bollito
Originario: 15 minuti per il riso bollito
Lungo B (Thaibonnet): 12 minuti per il riso bollito
Calorie: 370kcal

Valori nutritivi

Calorie: 370kcal | Carboidrati: 30g | Proteine: 10g | Grassi: 24g | Grassi saturi: 15g | Grassi polinsaturi: 1g | Grasso monoinsaturo: 5g | Colesterolo: 62mg | Sodio: 1596mg | Potassio: 372mg | Fibre: 1g | Zucchero: 4g | Vitamina A: 4300IU | Vitamina C: 23.9mg | Calcio: 180mg | Ferro: 1.6mg
Close
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.