IL NERO DI ZANOLLI

Per lo chef Mattia Zanolli la creatività è “l’intelligenza che si diverte” e seguendo questo principio trasforma i suoi piatti in capolavori gourmet senza mai dimenticare le regole basilari della buona cucina e della tradizione. Oggi vi proponiamo il suo risotto al nero di seppia con carpaccio di gamberi rossi, limone e salsa aioli.

Un piatto elegante, raffinato che racchiude in una sola portata un mix di profumi, sapori e colori valorizzando l’eccellenza delle materie prime italiane. Per prepararlo bastano pochi ingredienti, purché di prima scelta.

Come preparare il risotto al nero di seppia con carpaccio di gamberi rossi, limone e salsa aioli

Per preparare 4 portate occorrono:

320 gr di riso Vialone Nano

1 lt di brodo di pesce

Gamberi rossi e nero di seppia q.b.

1 limone biologico

Burro freddo q.b.

Sale di Maldon e salsa aioli q.b.

Prima di tutto puliamo i gamberi rossi e con il carapace ci prepariamo il brodo di pesce. Tagliamo i gamberi in lungo, disponiamoli su un foglio di carta da forno, battiamoli per ottenere il nostro carpaccio, che andremo a mettere in abbattitore.

Intanto tostiamo il riso senza grassi. Lo portiamo in cottura aggiungendoci poco alla volta il brodo caldo. A metà cottura del riso iniziamo a spadellare le seppie con un filo di olio ed un aglio in camicia. Uniamo il nero al risotto e continuiamo a mescolare.

A chicco al dente, fuori dal fuoco, mantechiamo con il burro freddo e le zeste di limone. Lasciamo riposare il risotto e poi impiattiamolo. Adagiamoci al centro il carpaccio di gamberi rossi condito con un filo di olio EVO, sale Maldon e qualche punta di salsa aioli. Serviamo e  buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin e Pinterest.

Close
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.