IL PORCINOTTO

Hai voglia di un risotto con i funghi porcini ma in dispensa non hai quelli freschi? Puoi utilizzare i porcini secchi, una gustosa e valida alternativa, come ci ha spiegato Mirko Runci, autore del blog “Cucina con Mirko Runci“ e degli omonimi canali social ( Youtube e Instagram), che ci propone la sua ricetta per preparare un buon risotto con funghi porcini essiccati e riscaldarsi con gusto in queste prime fredde giornate d’autunno. Autore: Marialuisa La Pietra

Risotto ai funghi porcini secchi

Un primo piatto facile e veloce da preparare con pochi ingredienti in dispensa
Porzioni 4 persone
Preparazione 1 h
Cottura 30 min
Tempo totale 1 h 30 min

Materiale

  • pentola
  • ciotola
  • colino
  • tagliere
  • coltello
  • cucchiaio di legno

Ingredienti

  • 320 g riso Carnaroli
  • 80 g funghi porcini essiccati
  • 800 ml acqua calda
  • 40 g cipolla bianca
  • 1 lt brodo vegetale
  • 80 g burro freddo
  • 50 g Parmigiano Reggiano grattugiato
  • q.b. olio di oliva
  • q.b. sale
  • q.b. pepe
  • q.b. prezzemolo fresco

Istruzioni

  • Preparare il brodo (secondo il nostro video-tutorial) vegetale.
  • In una ciotola mettere i funghi porcini essiccati e lasciarli in ammollo in acqua calda per un'ora.
  • Scolare i porcini filtrando il liquido con un colino a maglie fini.
  • In una padella aggiungere 3 cucchiai di olio, la cipolla bianca tritata finemente e lasciarla soffriggere per 2 minuti.
  • Unire i funghi secchi, il prezzemolo tritato e continuare la cottura per 15 minuti.
  • Rimuovere i funghi dal tegame e tenerli da parte.
  • Tostare il riso per 2-3 minuti a fiamma viva.
  • Aggiungere al riso l'acqua dei funghi e regolare di sale. Proseguire la cottura fino ad assorbimento del liquido.
  • Incorporare gradualmente mestoli di brodo finché il riso non sarà al dente.
  • Unire i funghi al riso e mantecare energicamente, fuori dal fuoco, con burro freddo e formaggio grattugiato.

Video

Note

Le diverse varietà di riso richiedono diversi tempi di cottura. In questa ricetta è indicato il tempo di cottura dell’intero piatto.  Se si vuole un riso al dente è necessario rispettare il tempo di cottura del riso da quando viene unito all’acqua bollente o al brodo. I tempi risentono, inoltre, della quantità e qualità del condimento che entra in contatto con il riso durante la cottura.

Tempi di cottura delle varietà di riso usate nel ricettario:
 
Carnaroli:18 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito.
 
Arborio: 17 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito
 
Roma – Baldo: 17 minuti per il risotto, 15-16 minuti per il riso bollito.
 
Vialone Nano: 17 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito.
 
Ribe: 17 minuti per il risotto, 15 minuti per il riso bollito.
 
S. Andrea: 16 minuti per il risotto, 15 per il riso bollito.
 
Originario: 15 minuti per il riso bollito.
 
Lungo B (Thaibonnet): 12 minuti per il riso bollito
Calorie: 552kcal
Portata: Primo
Cucina: Italiana
Keyword: funghi, porcini, risotto
Preparazione: Risotto
Difficoltà: Facile
Varietà: Carnaroli

Valori nutritivi

Calorie: 552kcal | Carboidrati: 76g | Proteine: 17g | Grassi: 21g | Grassi saturi: 13g | Grassi polinsaturi: 1g | Grasso monoinsaturo: 5g | Grassi trans: 1g | Colesterolo: 52mg | Sodio: 354mg | Potassio: 516mg | Fibre: 5g | Zucchero: 3g | Vitamina A: 598IU | Vitamina C: 1mg | Calcio: 202mg | Ferro: 2mg

Join the Conversation

Comments are closed.

Close
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.