RISOTTO DELLA CHIOCCIA

Da mamma “chioccia” ama prendersi cura dei propri figli, a partire dall’alimentazione. Così ben presto la sua passione per i fornelli si è trasformata in una mission: preparare piatti semplici ma creativi. Silvia Titone, ex insegnante e casalinga, ha un solo motto “Cucinare divertendosi e divertirsi cucinando”. E lei lo fa tutti i giorni ideando pietanze sfiziose da portare in tavola, come questo risotto con porcini ed uva. L’amore per i risotti risale già alla sua infanzia e nel corso degli anni l’ha portata a sperimentare nuovi abbinamenti utilizzando solo ingredienti Made in Italy, a partire dai prodotti locali della sua terra natìa, il Piemonte. Autore: Marialuisa La Pietra

Risotto con porcini ed uva

Un accostamento particolare per un primo piatto autunnale
Porzioni 4 persone
Preparazione 10 min
Cottura 25 min
Tempo totale 35 min

Materiale

  • pentola
  • cucchiaio di legno

Ingredienti

  • 320 g riso Carnaroli
  • q.b vino bianco
  • 1 lt brodo vegetale
  • 5 porcini freschi
  • q.b. porcino essiccato (da reidratare per aggiungere un gusto più marcato)
  • 1 spicchio d'aglio
  • 4 cucchiai Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 1 noce burro
  • q.b. acini di uva

Istruzioni

  • Prima di tutto mondare i funghi, tagliarli e farli rosolare in padella con l’aglio per qualche minuto. Regolare di sale. Alcuni funghi trifolarli e tenerli da parte per la decorazione.
  • Tostare il riso, versarci i porcini secchi (precedentemente reidratati), sfumarli con il vino e proseguire la cottura del Carnaroli incorporandoci poco per volta il brodo vegetale (già preparato e tenuto caldo). Salare ed eliminare l’aglio.
  • A cottura ultimata aggiungerci gli acini d’uva, una tazzina di vino bianco, il trito di prezzemolo e mantecare con burro e Parmigiano. Pepare e lasciare riposare il risotto per qualche minuto coperto con un canovaccio in cotone.
  • Impiattare ed ultimare ogni piatto con i funghi trifolati e qualche acino d’uva.

Note

Le diverse varietà di riso richiedono diversi tempi di cottura. In questa ricetta è indicato il tempo di cottura dell’intero piatto.  Se si vuole un riso al dente è necessario rispettare il tempo di cottura del riso da quando viene unito all’acqua bollente o al brodo. I tempi risentono, inoltre, della quantità e qualità del condimento che entra in contatto con il riso durante la cottura.
 
 

Tempi di cottura delle varietà di riso usate nel ricettario:
 
 
 
Carnaroli:18 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito.
 
Arborio: 17 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito
 
Roma – Baldo: 17 minuti per il risotto, 15-16 minuti per il riso bollito.
 
Vialone Nano: 17 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito.
 
Ribe: 17 minuti per il risotto, 15 minuti per il riso bollito.
 
S. Andrea: 16 minuti per il risotto, 15 per il riso bollito.
 
Originario: 15 minuti per il riso bollito.
 
Lungo B (Thaibonnet): 12 minuti per il riso bollito
Calorie: 307kcal
Portata: Primo
Cucina: Italiana
Keyword: funghi porcini, risotto, uva
Preparazione: Risotto
Difficoltà: Facile
Varietà: Carnaroli

Valori nutritivi

Calorie: 307kcal | Carboidrati: 61g | Proteine: 11g | Grassi: 2g | Grassi saturi: 1g | Grassi polinsaturi: 1g | Grasso monoinsaturo: 1g | Grassi trans: 1g | Colesterolo: 1mg | Sodio: 13mg | Potassio: 201mg | Fibre: 3g | Zucchero: 2g | Vitamina A: 15IU | Vitamina C: 1mg | Calcio: 26mg | Ferro: 1mg
Close
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.