IL RISOTTO DELL’ARTISTA

Perché abbiamo chiamato questo risotto cacio e pepe con tartare di gamberi “il risotto dell’artista”? Beh, perché tra pentole e pennelli la creatività non ha mai limiti. Lo sa bene Margherita Scibilia, siciliana di nascita ma romana di adozione, che unisce due grandi passioni realizzando veri e propri capolavori da gustare.

Chi è l’autrice del risotto cacio e pepe con tartare di gamberi

Autrice del blog di cucina Pentole&pennelli, pittrice e decoratrice, Margherita ama accostare odori, colori e spezie del Mediterraneo cucinando piatti della tradizione ma con un tocco fantasioso. Con quella “pennellata di sapori” conferisce ad ogni portata un perfetto equilibrio tra gusto e leggerezza. Questo risotto saporito che vi proponiamo riprende un piatto della tradizione romana per eccellenza (cacio e pepe) ma accostato al sapore delicato dei gamberi. Autore: Marialuisa La Pietra

 

Risotto cacio e pepe con tartare di gamberi

Un vero capolavoro di gusto e sapori
Porzioni 4 persone
Preparazione 30 min
Cottura 20 min
Tempo totale 50 min

Materiale

  • coltello
  • tagliere
  • pentola
  • Padella

Ingredienti

  • 320 grammi riso Carnaroli
  • 16 gamberi rossi abbattuti
  • 50 grammi pecorino romano
  • 50 grammi formaggio grattugiato Parmigiano Reggiano
  • 40 grammi burro
  • qb pepe
  • qb olio
  • qb brodo vegetale

Istruzioni

  • Per prima cosa pulire i gamberi con un coltello e fare una tartare. Preparare il brodo vegetale con una carota, sedano e una cipolla.
  • Tostare il riso, incorporare il brodo caldo (già preparato) poco alla volta, continuando a mescolare fino ad ultimarne la cottura.
  • A fuoco spento, mantecare il riso (ancora al dente) con burro, olio, pecorino e Parmigiano.
  • Impiattare ponendo il risotto ben mantecato e caldo, decorare con la tartare di gamberi e realizzare lateralmente una striscia di pepe.

Note

Le diverse varietà di riso richiedono diversi tempi di cottura. In questa ricetta è indicato il tempo di cottura dell’intero piatto.  Se si vuole un riso al dente è necessario rispettare il tempo di cottura del riso da quando viene unito all’acqua bollente o al brodo. I tempi risentono, inoltre, della quantità e qualità del condimento che entra in contatto con il riso durante la cottura.
Tempi di cottura delle varietà di riso usate nel ricettario:
Carnaroli:18 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito.
Arborio: 17 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito
Roma – Baldo: 17 minuti per il risotto, 15-16 minuti per il riso bollito.
Vialone Nano: 17 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito.
Ribe: 17 minuti per il risotto, 15 minuti per il riso bollito.
S. Andrea: 16 minuti per il risotto, 15 per il riso bollito.
Originario: 15 minuti per il riso bollito.
Lungo B (Thaibonnet): 12 minuti per il riso bollito.
Calorie: 471kcal
Portata: Primo
Cucina: Italiana
Keyword: cacio e pepe, gamberetti, risotto, tartare di gamberi
Preparazione: Risotto
Difficoltà: Media
Varietà: Carnaroli

Valori nutritivi

Calorie: 471kcal | Carboidrati: 61g | Proteine: 18g | Grassi: 17g | Grassi saturi: 10g | Grassi polinsaturi: 1g | Grasso monoinsaturo: 4g | Grassi trans: 1g | Colesterolo: 53mg | Sodio: 306mg | Potassio: 212mg | Fibre: 3g | Zucchero: 2g | Vitamina A: 427IU | Calcio: 243mg | Ferro: 1mg

Join the Conversation

Comments are closed.

Close
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.