RISOTTO ALLA SATURNINA

Dalla polpa bianca, profumate e dolci: le pesche tabacchiere sono protagoniste del cremoso risotto ideato da Cinzia Bonan
Risotto con pesche tabacchiere
Risotto con pesche tabacchiere

Cinzia Bonan ha scelto le pesche tabacchiere per la creazione di un gustoso risotto, a cui ha aggiunto i gamberetti al prezzemolo per contrastare la dolcezza del frutto e la polvere di liquirizia per dare una nota agrodolce ed un tocco di colore.

Dal curioso nome, saturnina, per via della forma schiacciata sui lati che ricorda il pianeta Saturno, la pesca tabacchiera è il dolce frutto dell’estate. Ha una polpa bianca ed un profumo intenso che la rendono molto versatile in cucina per la realizzazione di svariate ricette, salate o dolci.

Come preparare il risotto con le pesche tabacchiere

Per la preparazione del piatto per 4 persone occorrono:

320 gr di riso Gloria di Risoinfiore

4 pesche tabacchiere

1,5 lt di brodo vegetale

30 gr di burro

50 gr di crema di burrata

Olio e prezzemolo q.b.

100 gr di gamberetti

Polvere di liquirizia q.b.

Sbucciamo le pesche e tagliamole a dadini. Intanto in una padella aggiungiamo un filo di olio, versiamoci i gamberetti con il prezzemolo e scottiamoli per qualche minuto. Regoliamo di sale e teniamoli da parte.

Nel frattempo tostiamo a secco il riso e portiamolo in cottura con l’aggiunta di brodo caldo man mano che viene assorbito. A metà cottura uniamo le pesche.

A fiamma spenta mantechiamo con la crema di burrata ed una noce di burro. Impiattiamo e guarniamo con i gamberetti e la polvere di liquirizia. Un profumo incredibile. Buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram e Linkedin.

Categorie
News



oppure


ARTICOLI CORRELATI